Le pagelle di Beppe

Thiam sempre più sicuro e affidabile, Castro entra nella ripresa e accende la luce

Thiam 7. Prestazione importante, con un intervento decisivo sulla conclusione deviata di Mazzocco dove salava la propria porta con un’autentica prodezza.
TOMOVIC 6,5. Sollecitato soprattutto nel primo tempo assieme a tutto il reparto difensivo. Partita senza errori in linea con le altre gare di questa prima parte di stagione.
VICARI 6,5. Sfiora il gol con una pregevole girata aerea. Prestazione sicura al centro della difesa.
SERNICOLA 6,5. Con le buone o con le cattive se la cava sempre contro qualsiasi avversario. Nel finale viene riportato sulla fascia, giusto in tempo per servire al centro un paio di traversoni invitanti.
DICKMANN 5,5. Rientro in chiaroscuro. Soffre sulla corsia destra soprattutto nel primo tempo. Meglio nella ripresa, dove però spreca calciando a lato da ottima posizione una nitidissima occasione da rete.
MISSIROLI 6. Continuo per tutta la partita. Non fa cose eclatanti, ma neppure errori gravi.
ESPOSITO SAL. 6. Prova a reggere l’urto del centrocampo aversario, soprattutto nel primo tempo, quando la Spal fatica maggiormente nel posssso palla. Prova la via della rete senza fortuna con una punizione dal limite.
SALA 5,5. Prestazione opaca. Pochi sganciamenti offensivi e diverse imprecisioni difensive.
DI FRANCESCO 5. Svaria su tutto il fronte offensivo, senza mai trovare uno spunto per impensierire la difesa avversaria.
D’ALESSANDRO 5. Gioca più avanzato, ma non sembra trovare giovamento dalla nuova posizione. Troppo spesso lontano dal fulcro del gioco.
FLOCCARI 5,5. Schierato dal primo minuto nel tentativo di sfruttare le sua maggiore attitudine a governare la sfera e distribuire il gioco in fase offensiva. Tentativo, però reso vano dallo scarsissimo numero di palloni giocabili recapitato dalle sue parti.
CASTRO 6. Prova a ravvivare un reparto offensivo, velleitario per tutto il primo tempo. Pregevole il colpo di tacco che serve un pallone invitante, a Paloschi che spreca da buona posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *