Le pagelle di Beppe

Mora gol e spinta continua è il top. Dickmann indiavolato, proiezioni, cross e vicino al gol. Ok anche Strefezza a sinistra


BERISHA 6,5. Si fa trovare pronto ogni volta che viene chiamato in causa. Incolpevole sulla rete al passivo.

OKOLI 6. Bravo negli anticipi, non commette errori evidenti. Forse poteva essere più tempista nella chiusura in occasione del vantaggio calabrese.

VICARI 5,5. Coinvolto in negativo in occasione della rete al passivo.

RANIERI 6,5. Tempista in ogni intervento. Va anche vicino alla rete personale con un diagonale che impegna il portiere avversario.

DICKAMANN 7. Buona prestazione, continuo sulla corsia destra e pericoloso nelle conclusioni da fuori area.

VALOTI 5,5. Poco appariscente. Rischia il secondo cartellino giallo con un paio di interventi troppo decisi, dopo essersi guadagnato un evitabilissimo primo cartellino nel primo tempo. Bravo il portiere nell’unica volta che si rende pericoloso.

MISSIROLI 6. Ha il merito di fare il ponte aereo per la rete di Mora. Per il resto tiene bene la posizione come fulcro centrale del centrocampo.

MORA 7,5. Eccolo. Quantita e qualità, oltre a una bella rete di testa che toglie la Spal da una situazione molto delicata.

STREFEZZA 7. Sulla sinistra probabilmente riesce a rendersi maggiormante pericoloso accentrandosi per sfruttare il suo destro. Prestazione sicuramente positiva.

SECK 6. Per la sua età tiene il campo con bravura e personalità. Però deve obbligatoriamente migliorare nelle letture del gioco. Troppo spesso ritarda lo scarico per il compagno intestardendosi nel possesso palla.

PALOSCHI 5. Una fiammata iniziale, e poi null’altro per tutta la partita. Clamoroso il suo errore solo davanti al portiere, anche se poi vanificato da una errata segnalazione di fuorigioco.

MORO 6,5. Avrebbe segnato il suo primo gol, e regalato la vittoria alla Spal se l’incapacità dell’assistente dell’arbitro non avesse vanificato tutto.

ESPOSITO 6. Entra nel momento migliore della Spal e partecipa alla pressione finale alla ricerca della vittoria.

SEGRE 6. Primo assaggio in maglia biancazzurra. Saprà rendersi molto utile nel proseguo della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *