SPAL – Le pagelle di Beppe

Si salvano solo Dickmann e Berisha. Difesa distratta. Centrocampo senza ritmo e idee. Attacco privo di rifornimenti, ma scarico. Al di sotto delle aspettative i nuovi acquisti

BERISHA 6. Pasticcia in una occasione con i piedi in fase di rilancio per il resto poche colpe sui gol subiti.

TOMOVIC 5,5. Poca sicurezza complessivamente in tutto il reparto arretrato. In difficoltà quando viene puntato dagli attaccanti avversari.

VICARI 5. Il gol del secondo vantaggio avversario che incanala definitivamente la partita nasce da un suo grave errore. Complessivamente non sta attraversando un buon perido di forma.

SERNICOLA 5,5. Sconta anche lui la difficile giornata complessiva di tutto il reparto. Gli attaccanti del Pordenone troppe volte mettono in difficoltà la difesa biancazzurra.

DICKMANN 6,5. Il migliore della Spal. Bravissimo in occasione dell’assist in acrobazia per il momentaneo pareggio di Paloschi.

SEGRE 5. All’esordio dal primo minuto, appare ancora indietro di condizione. Subisce il dinamismo del centrocampo avversario.

ESPOSITO 5,5. Poche idee a centrocampo, dove gli avversari hanno costantemente il predominio territoriale.

MORA 5,5. In questa occasione solo quantita a discapito della qualità.

STREFEZZA 5,5. Confusionario sulla corsia mancina. Impreciso negli appoggi, anche quelli apparentemente facili.

MORO 5. Una conclusione nei primi minuti alta e poco altro.

PALOSCHI 6. Ha il merito di realizzare il gol del momentaneo pareggio. Poi non si nota più per tutto il resto della gara.

SECK 5. Il suo ingresso non aggiunge nulla al reparto offensivo della Spal.

MISSIROLI 5,5. Poco incisivo. Non ripete la prestazione positiva della sfida precedente.

VALOTI 5,5. Prova a vivacizzare la manovra, anche se con scarsi risultati. Grave l’ammonizione che gli farà saltare la sfida con l’Empoli di sabato prossimo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *