Le pagelle di Beppe

Si salva solo Berisha che evita un passivo ancor più pesante. Ingenuità di Mora. La squadra paga le scelte sbagliate di Marino

BERISHA 6. Impedisce che il punteggio assuma proporzioni più imbarazzanti.

DICKMANN 5. Prestazione decisamente sottotono. Da quando è stato arretrato in funzione della difesa a quattro il suo rendimento ha avuto una netta flessione.

OKOLI 5,5. Il meno peggio del reparto arretrato, pur anche lui con diverse incertezze.

TOMOVIC 5. Il suo grave è inspiegabile errore, costringe Mora al primo giallo. Soffre Montalto per tutta la gara.

SALA 5. Dalla sua parte la Reggina affonda con troppa facilità.

STREFEZZA 5,5. È il più combattivo nei primi quarantacinque minuti, poi nella ripresa anche lui getta la spugna…

ESPOSITO 5,5. Segna con l’aiuto di una deviazione la rete della bandiera, ma quanta fatica a centrocampo.

MORA 4. Gioca appena otto minuti e riesce a guadagnare due cartellini gialli, anche se nel primo cerca di mettere una pezza all’errore di Tomovic.

VALOTI 5. In un centrocampo in inferiorità  numerica fatica tremendamente a trovare spunti offensivi.

ASENCIO 5,5. Lotta su tutti palloni aerei, vincendo anche più di un duello, pur non riuscendo mai a rendersi pericoloso in fase offensiva.

PALOSCHI 5. Assente ingiustificato per lunghissimi tratti, disputa una prestazione abulica è assolutamente velleitaria in avanti.

SERNICOLA 5,5. Gioca nel secondo tempo sulla sinistra. Il terzo gol nasce dalla sua zona, complice anche ad un evidente errore arbitrale.

SEGRE 5,5. Ingresso timido a centrocampo. Nessuna iniziativa.

DI FRANCESCO 5. Perde banalmente quasi tutti i palloni giocati. Il suo ingresso non aggiunge nulla al reparto avanzato biancazzurro.

MURGIA 5. Un timido ritorno in campo, con l’attenuante che entra quando ormai non rimane più nulla da fare.

TUMMINELLO 5,5. Esordio con un paio di giocate, quando ormai il tracollo collettivo si è però, già materializzato.

Un pensiero su “Le pagelle di Beppe

  • 27/02/2021 in 20:11
    Permalink

    anziche licenziare l allenatore fermerei i giocatori della prima squadra e farei giocare al loro posto la primavera ,sarebbe una lezione salutare, anche se marino non entusiasma sotto diversi aspetti

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *