Le pagelle di Beppe

Senza sbavature i difensori, lottano, ma peccano nella precisione, i centrocampisti, in attacco Asencio fa il guerriero

BERISHA 6. Svolge in tranquillità un lavoro di ordinaria amministrazione. Sul rigore la sensazione è che sia Anderson a cercare il contatto.

OKOLI 6. Non commette errori gravi, ma non dimostra neanche grande sicurezza.

VICARI 6. Ha il merito di non fare arrivare mai alla conclusione pericolosamente il muscolare Djuric.

RANIERI 6. Prestazione senza errori. Concede il minimo agli attaccanti avversari, sul suo versante difensivo.

SERNICOLA 6. Graziato dall’arbitro sul tocco di mano a tempo scaduto. In precedenza prestazione senza particolari squilli sulla fascia destra.

SEGRE 6,5. Il più pericoloso dei biancazzurri. Pregevole la girata aerea che impegna severamente il portiere avversario.

ESPOSITO 6. Impreciso sui calci da fermo. Detta bene i tempi a centrocampo.

VALOTI 6. Un sola iniziativa importante, quando costringe il difensore a sfiorare l’autogol su un suo diagonale al termine di un’azione personale.

SALA 6. Confezione un pregevole assist che Paloschi non riesce a concretizzare da distanza ravvicinata.

ASSENCIO 6,5. Lotta con determinazione su ogni pallone giocabile e impregna anche il portiere avversario allo scadere del primo tempo.

PALOSCHI 5. Gli va concessa l’attenuante della scarsità di palloni giocabili prodotti per le punte, ma qualche cosa in più era lecito attendersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *