Le pagelle di Beppe

Senza punte, Rastelli chiede a Strefezza e Valoti di creare occasioni e trovare il gol, compito felicemente portato a temine. Torna Viviani e garantisce ordine al centrocampo. Solito Berisha, battuto solo dal dischetto

BERISHA 6,5. Provvidenziale nel finale quando salva il risultato in uscita su De Luca.

OKOLI 5,5. Questa volta la combina grossa. Il rigore può essere anche generoso, ma lui non può farsi saltare in quel modo.

TOMOVIC 6. In un paio di circostanze non è puntuale nel chiudere centralmente.

RANIERI 6. Nei minuti iniziali sfiora due volte l’autogol. Poi disputa una gara positiva.

SERNICOLA 6. Partita continua sulla corsia destra, utile in ripiegamento e puntuale negli sancitamenti offensivi.

SEGRE 6. Dinamismo a centrocampo. Più quantità che qualità, però il suo contributo non lo fa mancare.

VIVIANI 6,5. La sorpresa che meno ti aspetti. Buona prestazione al comando delle manovre a centrocampo, oltre alla conosciuta capacità nei calci da fermo.

MORA 6. Buon inizio con una paio di belle giocate offensive, cala alla distanza fino alla sostituzione.

DICKMANN 6. Proposto a sorpresa sulla corsia mancina, non commette errori evidenti e offre una prestazione positiva.

VALOTI 7. Un gol e un altro paio di occasioni in cui è sfortunato. Si conferma giocatore molto importante in questa categoria. Ad un passo dalla doppia cifra.

STREFEZZA 7. Vivace e propostivo nell’inedita posizione di attaccante. Spreca da buona posizione il pallone propizio per portare in vantaggio la Spal.

MURGIA 6. Riproposto come perno centrale del centrocampo, disputa uno spezzone di gara positivo, anche se si dimostra poco preciso sui calci piazzati.

MISSIROLI 6. Il suo ingresso contribuisce ad aumentare la solidità a centrocampo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *