Le provocazioni di FB colpiscono ancora!

Ognuno va a letto con chi preferisce, qualcuno ci va con una pistola Beretta 70 “ 1969, intonsa”. Qualcuno lo fa e si riprende con una videocamera, poi posta il video su fb per diventare , dice l’interessato, contagioso! Come se di malattie non ce ne fossero già abbastanza.

Diffuso da Repubblica on line e richiamato da tanti altri siti , oggi si è diffuso sui social un video in cui un signore barbuto – pare certo Stefano Solaroli, candidato leghista al consiglio comunale a Ferrara- si riprende sdraiato sul letto con una pistola. Vuole che tutto ciò circoli, vuole fare scandalo, afferma che questo pensiero (non si sa quale) diventi contagioso.
Potrebbe sembrare una freddura, mal costruita, ma sembra sia la verità, anche se l’interessato parla di macchina del fango e dalla bagarre politica suscitata dalla sua provocazione si ritrae scandalizzato.
E mentre il PD insorge e chiede che “Salvini prenda le distanze dal pistolero” e il Viminale precisa che ad oggi Solaroli non possiede più armi, noi ci immaginiamo che nel solito giocare a rimpiattino caro ai social e ai provocatori, il risultato sia stato raggiunto. Comunque vada al ballottaggio, qualcuno in più saprà che in lista con Alan Fabbri c’è anche un certo Solaroli, cui piaceva o forse piace tuttora andare a letto con la pistola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *