“Le Storie in Testa”, quarta edizione del Festival delle Narrazioni a Copparo

Le Storie in Testa è il festival delle narrazioni organizzato dal Comune di Copparo a cui partecipano scrittori, giornalisti e artisti italiani che raccontano i loro romanzi, l’arte, lo spettacolo e molti altri temi di attualità. La quarta edizione si svolge da venerdì 25 a domenica 27 maggio, con la presenza di tanti grandi ospiti da incontrare e ascoltare.

Aprono il festival venerdì 25 alle ore 18 il batterista Daniele Tedeschi (Vasco Rossi, Massimo Ranieri, Frank Gambale e molti altri) e il giornalista Samuele Govoni che presentano il loro libro Una batteria in valigia, aneddoti e curiosità di un uomo che ha dedicato la sua vita alla musica. Alle ore 19 va in scena l’inconfondibile satira di Gene Gnocchi con un reading tratto dal suo ultimo libro Il petauro dello zucchero, un dizionario esilarante che esorcizza le nostre più grandi ossessioni. La giornata di venerdì si conclude alle ore 21.30 con il concerto Piano Man del fenomeno italiano del rock’n’roll Matthew Lee.

Sabato 26 si inizia alle ore 17 con la scrittrice ferrarese Gaia Conventi che presenta la sua nuova esilarante trilogia dal titolo Tris Estense. Alle ore 18 Luca Ricci, uno dei più acclamati scrittori della nuova generazione, ci parla del suo ultimo romanzo Gli autunnali. Alle ore 19 i conduttori radiofonici Valeria Benatti e Massimo Cirri, con la partecipazione di Nicola Franceschini, ex-conduttore radiofonico e giornalista di Telestense, ci raccontano come è cambiata e come sarà la radio del nuovo Millenio, insieme a tanti aneddoti e curiosità del loro mestiere. Alle ore 21.30 Giulio Casale con Polli di allevamento. Uno spettacolo di teatro-canzone a firma Gaber-Luporini, andato in scena per la prima volta nella stagione teatrale del 1978, poi riproposto da Casale stesso nei teatri di tutta Italia con oltre cento repliche.

La giornata di domenica 27 è aperta alle ore 17 dal cronista giudiziario Franco Vanni e dalla all’ex agente della Squadra Volante di Milano Deborah Brizzi che ci raccontano il sottile confine che separa fiction e realtà attraverso i loro nuovi romanzi: Il caso Kellan e La stanza chiusa. Si prosegue alle ore 18 con Corrado Fortuna che presenta L’amore capovolto, un romanzo tenero, malinconico e straordinariamente divertente.

Chiude il festival Paolo Hendel, che insieme a Marco Vicari, coautore del libro La giovinezza è sopravvalutata, ci indica come invecchiare senza andare nel panico, ma ridendoci sopra.

La direzione artistica del Festival è di Maurizio Martelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *