LE ULTIME IN CASA VIS

U17 ECCELLENZA: VA AVANTI VERONA, MA LA VIS CHIUDE A TESTA ALTISSIMA


Arriva il giorno del pre-spareggio per i ragazzi di coach Franchella, gara secca a Solesino contro la quarta classificata del girone Veneto, Tezenis Verona. La Vis affronta il match dopo una settimana sfortunata: ancora out capitan Righini, indisponibili per infortunio anche Romondia e Dirani.
Ma la squadra c’è e risponde presente sin da subito: primo quarto sempre in equilibrio, poi un allungo gialloblù nel finale, complice qualche scelta troppo affrettata nell’attacco vissino, porta il risultato sul 20-15.
L’inizio del secondo periodo vede la Scaligera allungare sul +14 (33-19): i veneti sono letali dall’arco e la Vis non riesce a contenere la loro inerzia. Dopo il doppio time-out di coach Franchella, i ragazzi rientrano in campo con maggior convinzione e grazie ad un’attenta difesa, si riesce a punire anche in contropiede. Si torna sul -4, 35-31, poi un parziale a favore di Verona manda le squadre negli spogliatoi sul 41-33.
Terzo quarto dove regna grande equilibrio: i ragazzi non lasciano spazi all’attacco della Tezenis e grazie ad aggressività e attenzione, concedono solo 9 punti. Questo porta fiducia offensivamente, dove non si segna con continuità, ma si riescono a trovare buone soluzioni anche non mandate a segno: i veneti restano avanti, 50-48.
Nel quarto periodo la Vis sorpassa e a 3 minuti dalla fine si è sul 62-61 in nostro favore: Verona manda a bersaglio un’importante tripla e subito dopo un piazzato che vale il +5. I ragazzi non riescono più a segnare, 2 liberi a bersaglio portano al -3 a 10 secondi dalla fine. La Vis deve commettere 3 falli per mandare in lunetta i gialloblù, e questo avviene solo a 1 secondo dalla fine. 0/2, rimbalzo e sirena. Finisce 67-64.
Termina qui la stagione dei ragazzi di coach Franchella: si esce a testa altissima, con il normale e grande rammarico per non aver potuto giocare questa partita al completo, ma con una prestazione in cui si è dimostrato grande valore e grande orgoglio. Lo sport è questo e bisogna accettarlo anche quando la ruota non gira dalla tua parte. Tanto onore ai ragazzi, arrivati ad un passo dallo spareggio decisivo per le Finali Nazionali. Da agosto, 10 mesi di lavoro quotidiano per un gruppo che ha visto rinnovarsi in modo ampio rispetto all’anno passato: la fatica e il sudore hanno portato ad enormi miglioramenti, sia individuali che di squadra: ci si meritava qualcosa di più sicuramente come sicuramente è un peccato chiudere la stagione così. Ma quello che si è fatto rimane e non può essere cancellato: la Vis ha dimostrato fino alla fine di essere diventata una vera squadra. E ciò lo si è ulteriormente capito dal post-partita.
Bravissimi tutti, ragazzi e staff!

SCALIGERA TEZENIS VERONA – VIS 2008 67 – 64
Parziali: (20-15; 41-33; 50-48)

Tabellino: Dirani, Giovinazzo 17, Lanza, Bondesani 2, Braga 7, Jebali, Belmonte 2, Porcu, Dall’Ora 2, Yarbanga 30, Balletti 4, Kovalenko.
All. re Franchella, Ass. All. re Cavara/Piselli, Prep. Bonati.
U17 ECCELLENZA: LA VIS PERDE LO SCONTRO DIRETTO A FORLÌ, ORA IL PRE-SPAREGGIO CON TEZENIS VERONA.

Ultimo match della seconda fase per i ragazzi di coach Franchella, che affrontano in trasferta OneTeam Basket Forlì: entrambe le squadre già matematicamente qualificate alla fase successiva, ma la gara è decisiva per il secondo posto. All’andata fu +7 Vis.
Primo quarto dove lo sprint iniziale è dei padroni di casa: 8-2. Poi i vissini accendono il motore e il gap si riduce minuto dopo minuto fino al 20-18 sulla sirena.
Nel secondo periodo è la Vis ad avere la meglio grazie a buona intensità nella metà campo difensiva e migliore circolazione di palla e fluidità in quella offensiva: i ragazzi tengono alto il ritmo e riescono a trovare soluzioni importanti anche in contropiede. 35-41 in favore dei biancoazzurri all’intervallo.
Al rientro in campo sono ancora i ragazzi di coach Franchella a fare la voce grossa: 8-0 di parziale in un minuto e mezzo e +14, 35-49. Da qui la partita cambia radicalmente: errori banali, scarsa lucidità e molte disattenzioni difensive portano il rientro di una Forlì nettamente più in fiducia in entrambe le metà campo: la Vis fatica a segnare e a trovare buone soluzioni e dall’altra parte cala drasticamente l’aggressività: 56-56.
Ultimo quarto in equilibrio per 5 minuti, poi Forlì allunga sul +7 pareggiando la differenza punti. La Vis torna a faticare in attacco, poca circolazione e poco ritmo, e i padroni di casa puniscono con continuità nell’altra metà campo: gli ultimi 13 punti di Forlì sono dalla lunetta, i ragazzi non riescono più a rientrare. Finisce 93-78.
Molto rammarico per gli ultimi 15 minuti di gara: dal 35-49 sono infatti quasi 60 i punti subiti, merito ad un’ottima OneTeam, complice anche un netto calo Vis, che non è più riuscita a trovare l’intensità e il ritmo tenuto precedentemente. La classifica vede dunque entrambe a 20 punti, ma, ribaltata la differenza punti, è Forlì ad arrivare seconda e ad andare direttamente agli spareggi per le Finali Nazionali.
I ragazzi di coach Franchella devono passare per il pre-spareggio con la quarta classificata del Veneto, Tezenis Verona.
Si conclude dunque la seconda fase: all’inizio la Vis partiva con 6 punti, -2 da Ravenna e -4 da Forlì. Con 7 vittorie consecutive i vissini sono arrivati a giocarsi la partita decisiva per il secondo posto, che ha evidenziato ancora i tanti miglioramenti possibili per questa squadra, ma che non può cancellare il percorso fatto antecedentemente. Ora si è chiamati ad un ulteriore step per cercare di continuare il cammino: Giovedì 2 Giugno, in campo neutro in Veneto, si gioca il pre-spareggio con Verona: gara secca, la vincente corre agli spareggi.

ONETEAM BASKET FORLÌ – VIS 2008 93 – 78
Parziali: (20-18; 35-41; 56-56)

Tabellini:
VIS 2008: Dirani, Giovinazzo 18, Romondia 31, Lanza, Bondesani (K) 4, Braga, Belmonte, Porcu, Dall’Ora, Yarbanga 25, Balletti.
All. re Franchella, Ass. All. re Cavara/Piselli, Prep. Bonati.

U16 SILVER: SI CONCLUDE CON UNA SCONFITTA LA STAGIONE DEI RAGAZZI DI COACH FILIERI.

Ultima partita della seconda fase del campionato U16 Silver, che vede la Vis di coach Filieri e Menghini affrontare in casa la seconda in classifica, Modena Basket.
Primi due quarti molto equilibrati con la Vis che grazie a ottimo attacco trova dei buoni canestri riuscendo a rimanere attaccata alla squadra avversaria che invece sfrutta la maggiore tecnica.
Si arriva alla pausa lunga sul 25-27.
Ultimi due quarti invece dove la Vis non riesce più a tenere in difesa subendo la corsa e a tratti anche la fisicità degli avversari.
La partita finisce con il punteggio di 46 a 63.
Stagione fatta di alti e bassi che però ha visto la squadra di Filieri e Menghini avere una crescita e un miglioramento continuo dall’inizio alla fine della stagione.

VIS 2008 – MODENA BASKET 46 – 63
Parziali: (10-19; 25-27; 40-50)

Tabellini:
VIS 2008: Traina, Caravita 4, Cavicchi, Komarov 3, Ngoy 5, Guerrini 8, Dossi 5, Bottoni, Rossoni 17, Sammaritani, Pepe 2, Lambertini 2.
All. Filieri, Ass. All. Menghini.

U14 ÉLITE: LA VIS CHIUDE LA STAGIONE IN SEMIFINALE AL PALAPALESTRE PASSA CESENATICO.
Semifinale play-off in gara secca al Palapalestre per i ragazzi di coach Dalpozzo, che affrontano la Polisportiva Cesenatico, reduce dalla vittoria nel quarto di finale con Stars Basket.
Primo quarto molto complicato per la Vis: poca intensità e troppa frenesia porta ad un allungo degli ospiti, che trovano facili soluzioni al ferro. Qualche squillo porta i vissini ad avvicinarsi, ma i romagnoli sono più in palla sotto tutti i punti di vista: 14-22.
Nel secondo periodo cambia la faccia dei ragazzi che migliorano minuto dopo minuto la prestazione difensiva e riescono a punire con rapidi contropiedi: 25-27 per gli ospiti a 3 minuti dalla fine. Poi molto equilibrio, fino al 34-34 sulla sirena.
Nel terzo quarto arriva uno dei primi sorpassi Vis, poi un piccolo allungo grazie ancora ad ottime difese: Cesenatico fatica a trovare la via del canestro, i ragazzi concedono solo 9 punti in minuti di cui 3 dalla lunetta. In attacco sprazzi di buon ritmo permettono di trovare buone soluzioni in transizione, faticando ancora però a difesa schierata. 48-43.
L’ultimo periodo è solo di marca Cesenatico: offensivamente poca pericolosità, si viaggia spesso per linee perimetrali e non si riescono ad avere buoni tiri per tutti i 10 minuti. Viene a mancare un po’ di fiducia anche difensivamente e gli ospiti ne approfittano per punire e affondare il colpo: la Vis rimane aggrappata sul 50-55 a 2 minuti dalla fine, ma da lì non ci si schioda. Finisce 50-59 in favore di Cesenatico, che vola in finale con la Virtus Bologna.
Si chiude qui dunque la stagione ufficiale per la Vis. Da Agosto, 9 mesi pieni di soddisfazioni: andando oltre i risultati sportivi, 4 sconfitte in circa 40 gare, sono da evidenziare i grandi miglioramenti sia tecnici sul campo ma soprattutto umani, con un gruppo di ragazzi che si è consolidato sempre di più e che ha saputo dimostrarsi una vera squadra quotidianamente. Dopo le due stagioni ‘’Covid’’, il duro lavoro, il costante impegno e presenza in palestra hanno permesso di vivere un’annata bella da ricordare. Dal trionfo al torneo di Cuneo contro i campioni regionali Under 13 Élite del Piemonte, College Cuneo, ora in gioco per il titolo Under 14, arrivando a giocarsi il posto per la finale regionale in Emilia-Romagna, al secondo posto allo storico Memorial Ravaglia di Imola, con la sconfitta allo scadere con Cantù, ma battendo Virtus Siena, da poco campione regionale della Toscana, e Bassano. Il secondo posto al Papini, dove ha trionfato l’ABA Legnano, ora tra le prime quattro il Lombardia, con la grande vittoria su Scavolini Pesaro, dominatrice nelle Marche. Passo dopo passo si è arrivati quasi a Giugno, con il normale rammarico per non essere riusciti a giocarsi un’altra finale, ma con la grande consapevolezza del valore assoluto di questo percorso di crescita e di ogni singolo vissino. Per chiudere, si possono fare solo i complimenti a questi ragazzi, fantastici dentro e fuori dal campo. Bravi!
Ci si può guardare indietro con amarezza per il finale, ma si deve farlo anche con grande orgoglio per le soddisfazioni provate durante l’anno. Ora si torna in palestra, il lavoro va avanti, si pensa già alla prossima stagione.

VIS 2008 – POL. CESENATICO 50 – 59
Parziali: (14-22; 34-34; 48-43)

Tabellini:
VIS 2008: Pasquini, Zavatti, Dalpozzo (K) 14, Viaro, Sgarzi, Ansaloni, Leprini 16, Schincaglia, Mottaran Brancaleoni, Cerlinca D 12, Cerlinca M 8.
All. re Dalpozzo, Ass. All. re Cavara/Fiore.

AQUILOTTI VIS BIANCHI: ALTRA NETTA AFFERMAZIONE PER I RAGAZZI DI CARAVITA E BOSI.

Sabato 21 maggio, presso la cornice del Dosso Dossi, si è disputata la partita fra Aquilotti della VIS “B” e la Benedetto 1964 Cento “B”, che ha visto vincere i biancoazzurri per 16-8.
Partita molto intensa e fisica che inizia in salita per i giovani vissini che perdono il primo tempo, complice troppo errori al momento del tiro davanti al canestro.
Dal secondo tempo, però, non si fermeranno più, riuscendo a vincere i 5 tempi rimanenti con determinazione e convinzione.
Grandissimi!

AQUILOTTI VIS “B” – BENEDETTO 1964 CENTO “B” 16 – 8
Parziali: (4-6, 12-3, 10-4, 8-2, 10-3,13-0) Totale a punti: 57 – 18

Tabellini:
VIS 2008: Bugnoli 4, Candiani 2, Deponti, Dimarco 18, Fantini 6, Grandini, Njamen 4, Verdi 9, Andreoli 4, Pala 2, Gavioli, Tumiati 8.
Istruttori: Caravita e Bosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.