Lega Nord, a Ferrara vertice stato maggiore: “Da qui parte la crociata anti-Renzi”

lega carceri

Parte da Ferrara la crociata anti-Renzi della Lega Nord. Lo stato maggiore del Carroccio si troverà venerdì 20 febbraio, alle 20 alla Locanda della zucca di San Bartolomeo in Bosco.

Sarà un appuntamento preparatorio alla mobilitazione romana contro il governo, il 28 febbraio. Una tappa significativa nel percorso leghista per la costruzione di un’alternativa a Renzi. Lo dimostra la presenza dei capigruppo di Camera e Senato, Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio, ospiti confermatissimi della serata di San Bartolomeo. “Dopo il risultato storico delle Regionali in Emilia Romagna la Lega prosegue con le sue battaglie politiche per il lavoro, la sanità, i terremotati, gli alluvionati, per la sicurezza e contro le mafie – dicono Fedriga e Centinaio.

La nostra presenza è segno di vicinanza a questa terra, che ha voglia di cambiamento. Noi siamo l’unica alternativa a Renzi, che – anche in Emilia Romagna – si è distinto per assenze, risposte mancate e promesse vane. Prepariamo la grande mobilitazione nazionale contro questo governo, che ha tradito i nostri cittadini per fare gli interessi di immigrati e criminali”. Alan Fabbri, capogruppo leghista in Regione e attuale consulente del Comune di Bondeno, farà gli onori di casa. “La cena di venerdì sarà l’occasione per dire a tutti grazie. La nostra campagna elettorale non si ferma mai, continuiamo ad essere tra la nostra gente. In questi mesi abbiamo dimostrato, con le nostre denunce e le nostre iniziative, che siamo un’alternativa di proposta per la nostra terra”. Il 20 ci sarà anche una delegazione dei consiglieri regionali (con il centese Marco Pettazzoni e il romagnolo Andrea Liverani), il segretario della Lega Emilia Fabio Rainieri e il segretario provinciale Fabio Bergamini. Alla cena leghista anche Alessandro Morelli, direttore di RadioPadania libera. Da San Bartolomeo in Bosco partirà la campagna di raccolta fondi per il sostegno all’emittente radiofonica del Carroccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *