Legalità negli appalti

Tutelare il rispetto dei contratti di lavoro, contrastare l’illegalità, la concorrenza sleale, ma anche il rischio di infiltrazioni mafiose, che è sempre in agguato.

Questo è l’obiettivo del protocollo sugli appalti firmato in Castello estense, che coinvolge i sindacati, gli enti pubblici, le associazioni di categoria, la camera di commercio, direzione provinciale del lavoro e l’INAIL, l’azienda USL.

E’ il risultato di un lavoro congiunto durato diversi mesi, e contiene alcuni capisaldi: gli enti pubblici che l’hanno firmato si impegnano ad assegnare appalti non più con il criterio del prezzo più basso, che troppo spesso si ottiene speculando sul costo del personale, ma quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa; si impegnano inoltre  a formulare appalti che prevedano esplicitamente il rispetto dei contratti di lavoro collettivi; e infine costituiranno un osservatorio territoriale organizzato anche online per contrastare il rischio di infiltrazioni criminali.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/provincia-appalti-vid.jpeg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120618_02.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *