Legionella all’Hospice, la Consulta rilancia

legionella mezzogori“Sfido l’ASL a rendere pubblici i valori di legionella trovati nell’Hospice di Codigoro”.

Manrico Mezzogori, Portavoce della Consulta popolare per la Salvaguardia del S.Camillo non si accontenta a della risposta arrivata da Via Cassoli ma riconferma le accuse lanciate ieri.

“La legionella all’Hospice di Codigoro c’è, e la sua presenza permane da almeno 4 mesi, nonostante l’attivazione di un primo flussaggio per tutto il mese di agosto e di una prima bonifica del circuito idraulico”.

A dirlo è Manrico Mezzogori, portavoce della Consulta Popolare per la Salvaguardia del S.Camillol, dopo la sua ‘denuncia della presenza di legionella nell’Hospice di Codigoro, non si accontenta della risposta arrivata dal Via Cassoli. Ma anzi sfida l’azienda Usl a rendere pubblici i valori

“Nessun ridimensionamento del problema, dice Manrico Mezzogori, anzi una grave conferma da parte dell’azienda Usl di Ferrara che continua a sminuire l’intera faccenda”, dice il portavoce della Consulta in un video-comunicato registrato e pubblicato su You Tube

www.consultasancamillo.it

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *