Lettera del 17 luglio 2012 Malasanità

Chiedo scusa per l’invasione,non sono solita a queste cose ma oggi mi è capitata una cosa per cui non riesco proprio a fare finta di niente.
Lasciamo stare che già in passato ho avuto grossi problemi di salute e mi sono dovuta rivolgere altrove perchè al nostro ospedale di Ferrara non avevo trovato soluzione(sono cose che non dovrebbero mai succedere ma un solo caso si può accettare).
Quello che mi ha fatto prendere la decisione di scrivere a tutti per mettervi a conoscenza della situazione è successo in questo periodo.
In data 27/04/2012 mi rivolgo agli ambulatori che si trovano presso il l’ospedale di Ferrara per effettuare un visita per la terapia del dolore(quindi proprio bene non sto) e trovo un medico finalmente “umano”che mi spiega la difficoltà di trovare una giusta ed efficace terapia ma soprattutto mi spiega che visto il genere di cura è assolutamente indispensabile rivederci da lì ad un mese per verificare come sta andando la cura e che effetti collaterali mi sta causando;mi viene quindi fissato un appuntamento in data 08/06/2012.
Il giorno prima della fatidica data vengo contattata diretttamente dal medico che mi spiega che causa trasloco la mia visita viene spostata a data da destinarsi (naturalmente il prima possibile) e arriviamo così al 17/07/2012 quando dopo tutta una serie di effetti collaterali che mi hanno sconvolto la vita (nel vero senso della parola)e dopo aver sospeso di mia iniziativa la cura perchè non era proprio più possibile andare avanti,ma soprattutto dopo infiniti tentativi di mettermi in contatto con qualcuno del reparto,riesco finalmente a parlare con non so chi che mi spiega che per le visite a pagamento l’ambulatorio è già stato destinato(ma guarda caso….)mentre per le visite ambulatoriali non sono ancora organizzati!!!!! E quindi io cosa devo fare???? Andare a pagamento come sempre per essere assistita o continuare a stare male? Ho 40 anni e speravo dopo 5 anni di terapie e sofferenze di essere finalmente approdata non dico ad una solu zione ma almeno avvicinata a qualcosa che mi facesse tornare ad una vita quasi normale…. e invece cosa devo fare….. semplicemente pagare.
Sicuramente andrò a fare una visita a pagamento ma come per tutto il mio percorso medico non sarà sicuramente a Ferrara.

Lettera Firmata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *