Lettera di minacce al Meis, Digos esclude pista anti-semita

Ricorderete la lettera con contenuti anti-semiti ricevuta dal Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah lo scorso 7 gennaio.

All’interno della missiva la foto dell’ingresso del Campo di Concentramento di Auschwitz e scritte ingiuriose nei confronti del popolo ebraico e della sua memoria.

Un episodio che aveva generato forte preoccupazione, le indagini a cura della Digos ferrarese partirono subito e, dopo sei mesi di approfondimenti, gli investigatori, con ogni ragionevole probabilità, escluderebbero “la matrice antisemita del gesto, da ascrivere pertanto a finalità diverse da quelle di natura politica” riportano dalla Questura ferrarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *