Allenamenti e seminari virtuali per il Furinkazan

Karate, Judo e Kendo anche a casa via Skype

“Anche al tempo del Coronavirus il Furinkazan non si ferma: abbiamo continuato ad allenarci “virtualmente” su Skype con i più piccoli e su Zoom con i più grandi per non interrompere, nei limiti imposti dalle distanze e dagli spazi, la preparazione dei nostri giovani e giovanissimi atleti”. Sono sempre sul tatami gli allievi dei maestri Fikta-Fijlkam Gabriele e Federica Achilli, coadiuvati dall’assistente istruttore Gino Tassinari che ha proseguito il suo percorso con i piccoli karateka dai 6 agli 8 anni e con il coach Nicola De Pascali che invia, settimanalmente, video-lezioni con la preparazione atletica specifica per gli agonisti condivise per tutti sul canale You Tube del Furinkazan.
I tecnici hanno proseguito, allo stesso tempo, la loro formazione seguendo anche webinar specifici promossi dalla Fijlkam. “Appena ci siamo resi conto della gravità della situazione – sottolinea Gabriele Achilli, direttore tecnico del Furinkazan – ci siamo attivati per iniziare a ritrovarci, due volte a settimana, su un tatami virtuale. Dopo i video realizzati dai nostri ragazzi, con ricordi e fotografie, abbiamo pensato di continuare a rimanere in contatto con allievi e famiglie perché ci siamo sentiti #distantimavicini. Karate, judo e kendo non si praticano solo in palestra, ma con un po’ di fantasia si può trasformare la propria stanza, il soggiorno o il garage in un luogo dove potersi allenare. Così facendo abbiamo dato la possibilità a tutti di rimanere in contatto e di prendere parte alle lezioni, lasciando un po’ di respiro ai genitori nell’ora e mezza di allenamento in attesa di poterci rincontrare, in totale sicurezza, in una area verde prima di riprogrammare il rientro in palestra a settembre. Certo, abbiamo delle limitazioni, perché il partner è sempre virtuale, non c’è il contatto che richiede l’arte marziale, ma come diceva il fondatore del karate tradizionale il maestro Gichin Funakoshi: “prima lo spirito poi la tecnica””.
Anche il settore judo del Furinkazan, guidato dall’istruttore Fijlkam Accursio Guardino ha continuato ad allenarsi con video lezioni registrate e discussioni live, senza dimenticare i momenti di formazione fatti di qualche chiacchierata pomeridiana con gli allievi e i disegni casalinghi delle tecniche di judo realizzati dai piccoli allievi. Infine, il settore kendo, affidato all’istruttore Cik Gianluca Landi, ha trovato il modo per continuare la propria preparazione a distanza sempre virtualmente.
Le lezioni proseguiranno gratuitamente per tutto il mese di maggio per gli allievi della Grande Famiglia del Furinkazan perché il karate “non si vive solo nel dojo”, ma nella vita di tutti i giorni. Per info: 351-9066036.

Un pensiero su “Allenamenti e seminari virtuali per il Furinkazan

  • 04/06/2020 in 10:46
    Permalink

    La creatività , l’impegno e la serietà del mondo delle arti marziali non si ferma ! Si continua ad allenarsi sopra il tatami anche da remoto, sperando quanto prima di farlo in palestra.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *