Lido di spina: maxi sequestro di merce e smantellate tende abusive

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un intervento congiunto della Polizia Municipale e del Corpo di Polizia Provinciale, effettuato questa mattina al Lido di Spina, ha fatto sì che venisse smantellato un accampamento abusivo. Verso le ore 9 operatori dei due corpi di Polizia, in collaborazione con personale della Polizia di Stato, hanno effettuato un controllo nella pineta del lido di Spina, in Via del Gabbiano, dove nei giorni scorsi era stata segnalata la presenza di un accampamento abusivo, con ogni probabilità utilizzato come base d’appoggio dai venditori abusivi. Le 5 tende rinvenute, all’interno delle quali erano accampate alcune persone, sono state rimosse a cura della Cooperativa Brodolini, mentre l’area è stata pulita e ripristinata immediatamente.

Degno di nota anche l’ingentissimo sequestro di merce abusiva e, in parte contraffatta, recuperato sempre questa mattina dal personale appartenente ai reparti di Pronto Intervento e Commerciale della Polizia Municipale. A seguito di segnalazioni di cittadini, verso le ore 12 gli operatori di P.M. sono intervenuti al Lido delle Nazioni, in un tratto di spiaggia libera antistante il Capanno Garibaldi, dove si è recentemente insediato un vero e proprio mercato di venditori abusivi con bancarelle e strutture metalliche porta-abiti. I venditori abusivi, una trentina di persone, alla vista degli agenti si sono dati alla fuga abbandonando sulla spiaggia una quantità considerevole di capi di abbigliamento (vestiti – costumi – parei – cappelli) e relativi accessori (borse – occhiali –orecchini – cappelli). Il tutto è stato prontamente recuperato dagli agenti non senza qualche difficoltà. Durante la compilazione degli atti di sequestro, la centrale operativa dei Carabinieri comunicava al Comando di Polizia Municipale che alcuni cittadini avevano segnalato il luogo in cui gli abusivi avevano nascosto le loro mercanzie. Una pattuglia della P.M. ed una della locale Tenenza della Guardia di Finanza si sono immediatamente portate nella località segnalata, dove a sua volta sono stati rinvenuti e sequestrati tre voluminosi sacchi, pieni di merce. “È particolarmente significativa e degna di essere sottolineata la collaborazione mostrata dai cittadini alle Forze di Polizia – sottolinea il Sindaco Marco Fabbri-, gesto che ha consentito ulteriori sequestri di merce, potenzialmente pericolosa per i consumatori. Un plauso va al Comandante Paolo Claps, agli operatori del Corpo di Polizia Municipale e alle Forze dell’ordine operanti sul territorio con i loro rinforzi estivi.”

(a cura ufficio stampa Comune di Comacchio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *