Lido Estensi: i Consorzi fanno pace

Comacchio lidi marchio

“Parte dal Lido degli estensi un segnale importante, che fa bene al territorio e anche a voi, a riprova che l’unione fa la forza. Questo il commento dell’Assessore al Turismo del Comune di Comacchio, Sergio Provasi, al termine dell’incontro, nella sala del Consiglio, con tutti i portatori di interessi economici di Lido Estensi.

Al centro dell’iniziativa, la necessità di superare i contrasti emersi negli ultimi tempi, tra due consorzi, Lido degli Estensi e Vivi Spina-Estensi.

“Ci preme – ha ricordato Provasi – ricevere il programma degli eventi su quel territorio e per recuperare il tempo perduto, occorre l’impegno di tutti. Lavorate insieme – ha ammonito l’Assessore – altrimenti saremo costretti ad adottare l’unica previsione possibile, cioè azzerare i contributi”.

Animato il dibattito che si è sviluppato. Tra gli interventi, particolarmente significativo, quello di Leonardo Romani che, invocando la necessità di cambiare pagina, ha reclamato un maggior dialogo tra gli imprenditori “per portare a casa – ha affermato – risultati ad appannaggio di tutto il territorio”.

L’idea insomma è quella di discutere attorno ad un tavolo, in maniera costruttiva e di tornare a fare programmazione, “perchè – ha ricordato ancora Romani – la gente si associa ai consorzi solo se c’è un progetto credibile e da qui si esce tutti vincenti o tutti perdenti”.

Al termine del confronto, tutti si sono detti sostanzialmente d’accordo, sulla necessità di sedersi attorno ad un unico tavolo per evitare sovrapposizioni di eventi e trovare la strada di una collaborazione ottimale

Parallelamente all’appello alla concordia, è stato largamente condiviso il proposito di ideare un marchio unico, un brand identificativo per Comacchio ed i suoi lidi, per promuovere il territorio su tutti i circuiti internazionali.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *