“Linguaggi dell’attore e del teatro”: laboratorio teatrale al Centro Teatro Universitario di Ferrara diretto da Michalis Traitsis

Ieri, lunedì 25 ottobre alle ore 20,30, su Google Meet (https://meet.google.com/xse-pzmy-mwy), c’è stata l’inaugurazione delle attività di laboratorio del Centro Teatro Universitario di Ferrara (CTU), con la presentazione del laboratorio teatrale 2021 – 2022. Il laboratorio proseguirà in presenza ogni lunedì successivo dalle ore 21,00 alle ore 23,00, presso la sala teatro del CTU, via Savonarola 19 a partire da lunedì 8 novembre.

Numero massimo di iscritti 25. Per la pre-iscrizione e per partecipare alla serata di presentazione bisogna compilare il modulo presente all’indirizzo: http://tiny.cc/ctu-info

Info e iscrizioni: segreteria del CTU, via Savonarola 19, tel. 0532/293452 – mail: [email protected] – www.unife.it/centri/ctu

L’ingresso sarà consentito solo con Green Pass e previa prenotazione, nel rispetto dei protocolli di sicurezza specifici previsti per i laboratori didattici d’Ateneo. Al CTU vecchi e nuovi allievi si ritrovano, come ormai d’abitudine ultraventennale, all’insegna del “fare teatro” nell’ambito universitario come percorso di formazione e conoscenza di sé attraverso creatività e fantasia.

Più di altri linguaggi performativi il teatro dà l’opportunità di confrontarsi, viversi, vedersi all’interno di un gruppo nel quale si propagano affettività, conflitti, regole. Attraverso il “gioco” teatrale si offre l’opportunità di sostenere un dialogo continuo, a tratti armonico, a tratti conflittuale, fra comunicazione esterna e interna, con l’utilizzo di differenti registri, dal linguaggio verbale e quello corporeo, nella ricerca continua di integrazione. Da sempre, di conseguenza, la pratica teatrale mira a stimolare uno stato di benessere ed è particolarmente attenta al processo che l’individuo e il gruppo attraversano, riempiendolo dei propri contenuti, materiali, sogni, ombre, fantasie. E’ da queste considerazioni di carattere generale che nell’ambito dell’Ateneo ferrarese i laboratori, progettati dal CTU e diretti da Michalis Traitsis regista e pedagogo teatrale di Balamòs Teatro, vengono proposti agli studenti sotto forma di percorso complementare alla tradizionale offerta didattica, ma anche a chi – dal personale universitario a chiunque altro esterno all’Università – intenda sperimentare la possibilità di mettersi in gioco come artefice del proprio processo immaginativo e creativo. Il laboratorio quindi è aperto non solo agli studenti ma a tutta la cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *