L’integrazione passa dai banchi di scuola. Al via la Scuola Estiva d’Italiano – VIDEO

Iniziata la Scuola Estiva d’Italiano destinata ai bambini stranieri dai 6 ai 16 anni. Una proposta educativa voluta e sostenuta dal Comune di Ferrara che compie dieci anni e che ha registrato un numero sempre più elevato di iscritti

Più di 120 tra bambini e ragazzi (alcuni in lista d’attesa) appartenenti ad una quindicina di nazionalità: dal Maghreb all’est Europa, dal Pakistan al Bangladesh, dalla Cina alla Nigeria sino al Brasile. Sono gli alunni iscritti alla decima edizione della scuola estiva di italiano che ha preso il via a Ferrara lo scorso 2 luglio e si concluderà il prossimo 5 settembre. Nove settimane di lezioni per imparare l’italiano, per rafforzare la conoscenza della nuova lingua e per prepararsi, al meglio, per il prossimo anno scolastico

Divenuta negli anni un punto di riferimento sia per le scuole del territorio che per le famiglie di origine straniera, la scuola estiva di italiano tiene le proprie lezioni nella scuola Govoni per gli allievi delle primarie e nella sala polivalente del Grattacielo per gli studenti della secondaria di primo grado.
Le attività didattiche e di laboratorio si avvalgono della supervisione dell’Università Ca’ Foscari di Venezia

L’iniziativa, voluta e sostenuta dal Comune di Ferrara, vede il supporto del progetto “Ferrara città solidale e sicura”, dell’Associazione Viale K, dell’Istituto Comprensivo ‘C. Govoni’. Contribuiscono anche associazioni quali Anolf Ferrara, Rotary Club Ferrara Est, Auser, Agire Sociale-Centro Servizi per il Volontariato.

 

One thought on “L’integrazione passa dai banchi di scuola. Al via la Scuola Estiva d’Italiano – VIDEO

  • 26/07/2018 in 23:34
    Permalink

    La Dott.ssa Laura Lepore, Coordinatrice Ufficio Alunni Stranieri U.O. Integrazione scolastica, non è una insegnante e neppure la persona intervistata.
    La sua intervista la manderete in onda quando?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *