L’Italia non ha una legge contro la omofobia e transomofobia – INT. Manuela Macario, Arcigay Nazionale

Uccide la sorella, MariaPaola, 22 anni, perché non tollera la sua relazione con un ragazzo trans gender, Ciro. Il caso di Caviano porta allo scoperto una difficoltà culturale e  politica del nostro Paese che da trent’anni tenta, senza riuscirvi, di far approvare una  legge antiomofobia.

Attualmente all’esame del Parlamento la proposta sull’omotransfobia all’esame del Parlamento  propone di  estendere i reati d’odio anche all’orientamento sessuale e all’identità di genere.  Ne abbiamo Parlato con Manuela Macario della segreteria Nazionale di Arcigay con delega Lavoro e Marginalità e componente del Direttivo di Arcigay Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *