Lo aggredisce con il coltello

Una rissa scoppiata per soldi, sfociata in sangue. In ospedale è finito un commerciante di origine cinese di 52 anni, ferito alla testa da un coltello, lo stesso che ha provocato dei tagli sul viso a una donna cinese di 46 anni.

L’aggressore armato di coltello, un altro commerciante di origine cinese di 26 anni, è stato arrestato per tentato omicidio dai carabinieri che “se non fossimo intervenuti”, dicono i militari, “sarebbe finita molto peggio”.

Tutto è iniziato attorno all’una di venerdì notte, quando in un ristorante cinese della città si è accesa una discussione tra i titolari del locale per questioni legate alla spartizione dei guadagni.

Questo almeno secondo i militari che hanno ritrovato sul luogo della rissa un coltello da 40 centimetri, una spranga di ferro e un ascia leggermente sporca di sangue.

La donna, secondo gli inquirenti, per difendersi avrebbe preso la mannaia. Ma ha desistito nel vedere che altre persone erano intervenute per sedare gli animi.

Poi l’arrivo dei carabinieri di Ferrara che hanno ammanettato il giovane aggressore. L’arresto è stato convalidato questa mattina con l’accusa di lesioni. Si tratta del secondo episodio di violenza tra cinesi in poche ore a Ferrara.

L’ultimo giovedì sera, quando la titolare e le dipendenti di origine cinese di un centro benessere sono state rapinate dell’incasso da tre uomini anche loro di origine orientale.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120310_02.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *