“Lo Sport che verrà”: un weekend all’insegna dello sport e della salute

Presentata nella Sala dell’Arengo della residenza municipale di Ferrara la manifestazione “Lo Sport che verrà” alla presenza dell’assessore allo Sport Andrea Maggi, la presidente Eleonora Banzi e il vicepresidente Andrea De Vivo di UISP Ferrara.

Una due giorni all’insegna dello sport e salute, un progetto complessivo promosso e organizzato da Uisp comitato di Ferrara, con la collaborazione di Avis comunale-provinciale Ferrara, il patrocinio del Comune di Ferrara, Regione Emilia-Romagna e Provincia di Ferrara.

Il programma è articolato in due giornate sabato 26 e domenica 27 novembre, previsti un convegno tematico, gare di sport giovanili (calcio e podismo) e la storica mezza maratona ‘Mario Cardinelli’.

L’assessore Maggi nel presentare l’appuntamento del fine settimana ha sottolineato che “in realtà è più di una semplice iniziativa, nel senso che solitamente quando si fanno le conferenze di presentazione come in questo caso, si descrivono una e una soltanto gara sportiva o un solo convegno sportivo. In questo caso stiamo presentando l’unione di due aspetti: la gara di tipo agonistico e una più ampia riflessione sull’importanza dello sport anche nell’ ottica dell’uguaglianza di genere. Lo sport, infatti, è da sempre un valido strumento per superare sia i gap generazionali sia quelli di genere, eliminando qualsivoglia percezione di differenza.

Lo sport è inclusività, salute e benessere, strumento alla portata di tutti che incentiva lo stare bene nella totalità degli aspetti della nostra vita. È bene sottolineare, infine, l’importanza dell’associazionismo in questo settore, poiché senza le associazioni e i volontari non si potrebbe fare quasi nulla, e il nostro assessorato continua a essere vicino a queste realtà territoriali, garantendo il massimo impegno nella promozione e divulgazione dello sport in tutti gli ambiti possibili, scuole di primo e secondo grado in primis.”

Eleonora Banzi presidente di UISP Ferrara ha ricordato che “l’iniziativa quest’anno si presenta in forma diversa in quanto composta da un insieme di eventi. Si inizia sabato 26 novembre con il convegno dal titolo “Lo Sport che verrà”, presso l’aula magna del Liceo Roiti, dove verranno trattate le tematiche dell’uguaglianza e dell’inclusione di genere attraverso lo sport e dell’attività sportiva come promozione del benessere e di stili di vita sani. Nel pomeriggio ci sarà il torneo “calcio in amicizia” e il trofeo podistico giovanile “Farina del mio sacco”. Domenica 27 novembre si svolgerà la 43esima edizione del Memoriale Mario Cardelli, la storica mezza maratona in ricordo di Mario Cardelli, a cui seguirà la camminata della salute”.

Il vicepresidente Andrea De Vivo di UISP Ferrara ha ricordato, invece, come Uisp sia “ormai da quarantatre anni che organizza questa mezza maratone in onore di Cardelli. Questo progetto che si svolge in due giornate comprende tutta una serie di iniziative per bambini e per ragazzi con disabilità, in un contesto non agonistico ma di festa e conviviale”.

La manifestazione “Lo Sport che verrà” è realizzata in collaborazione con associazioni di volontariato del territorio, e rientra nel bando Regione Emilia-Romagna, Legge Regionale N.8/2017, piano triennale dello sport 2018-2020.

In dettaglio si parte sabato 26 novembre alle 9 nell’aula magna del liceo scientifico Roiti di Ferrara con il convegno ‘Lo sport che verrà’: Come lo sport può cambiare il mondo?”.

I lavori saranno coordinati da Eleonora Banzi, presidente Uisp Ferrara, per il Comune di Ferrara presenti gli assessori Andrea Maggi e Cristina Coletti. Interverranno Manuela Claysset, referente nazionale e regionale Uisp per le politiche di genere, Manuela Macario, presidente Arcigay Ferrara, professor Giovanni Grazzi, docente di Unife e Fabia Giordano, referente regionale Uisp per le politiche sulla salute. Interverranno anche i dirigenti Avis, inoltre, si avranno I racconti sulle esperienze fatte attraverso la scuola di studenti del 5° anno del liceo scientifico Roiti di Ferrara.

Nel pomeriggio due appuntamenti in via Venezia al campo sportivo di Pontelagoscuro, rivolti allo sport giovanili e paralimpico, con la collaborazione dell’A.C.D. Pontelagoscuro, Polisportiva Putinati e Fisdir.

Alle 14 il torneo ‘calcio in amicizia’, due partite di calcio giovanile: Pontelagoscuro contro Otello Putinati e Format contro Sportin Padova.

Alle 14,30 il 1° trofeo giovanile podistico ‘Farina del mio sacco’ terza ed ultima tappa che si terrà con gare distinte in rispettive categorie primi passi-pulcini, esordienti, ragazzi, cadetti e allievi. Sulle distanze dei 300-600-1500 e 3000 metri. Al termine si terranno le premiazioni finali del torneo.

Giunto alla sua 43esima edizione il Memorial ‘Mario Cardinelli’, si svolgerà domenica 27 novembre con la tradizionale partenza alle 9,30 da Piazza Bruno Buozzi a Pontelagoscuro (Fe).

Il Memorial ‘Mario Cardinelli’ è aperto ai tesserati UISP, FIDAL, altri enti di promozione sportiva.

La storica mezza maratona Uisp, vanta uno tra i circuiti più noti nel panorama podistico ferrarese, che richiama molti atleti da diverse province e regioni. La gara, particolarmente veloce, ha un tracciato che abbraccia il parco urbano ‘Giorgio Bassani’ e, idealmente, la vasta zona dell’antico Barchetto, riserva di caccia degli Este, toccando anche le frazioni di Malborghetto e Francolino.

L’organizzazione del Memorial Cardinelli è resa possibile grazie alla collaborazione di molti volontari Uisp, oltre a quelli del centro di promozione sociale Quadrifoglio, della parrocchia di Pontelagoscuro, Protezione civile Occhiobello, ‘Occhio Civico’ Santa Maria Maddalena delle Proloco di Pontelagoscuro e di Francolino.

La manifestazione gode inoltre del sostegno di diversi partner di aziende locali e non solo. Anche quest’anno, il Cardinelli è stato inserito nell’elenco delle azioni per la sensibilizzazione alla lotta contro l’Aids, iniziativa promossa da AUSL Ferrara, Azienda Ospedaliera Sant’Anna, Avis Ferrara e altre associazioni aderenti.

Nella manifestazione, oltre alla classica mezza maratona, si svolgerà una camminata ludico-motoria non competitiva per tutti di 6 km denominata ‘camminata della salute – Du pass tra ‘l pont e al barc’, un percorso rinnovato che attraverserà i territori di Pontelagoscuro e Barco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *