Lo sport riparte il 4 maggio per atleti professionisti e di interesse nazionale

Nella ”fase due” allenamenti solo per praticanti discipline individuali, fino al 18 maggio no alle sedute delle squadre

conteNel DPCM illustrato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte indicazioni anche per lo sport. Dal 4 maggio gli atleti professionisti potranno riprendere gli allenamenti. Disposizione che vale per le sedute individuali da effettuarsi a porte chiuse, nel rispetto dei distanziamenti. Per evitare dubbi arriva anche una precisazione del Ministro Vincenzo Spadafora che specifica ammesse sedute solo per gli atleti che praticano sport individuali, non che si allenano singolarmente. Per tutta l’attività che riguarda i praticanti sport di squadra appuntamento quindi rimandato non prima del 18 maggio. Per essere ancor più chiari, permane lo stop per tutti i calciatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *