Lowaste a Ferrara, dove i rifiuti sono “preziosi”

05 lowaste

Creare una comunità di progettisti, artigiani e produttori locali per creare un mercato del riciclo, ovvero lavorare i rifiuti per poi ricavarne nuovi prodotti da vendere.

Una chiamata per i giovani e non solo che vogliono impegnarsi e creare un proprio percorso all’interno del mercato del riutilizzo dei rifiuti. E’ il bando ‘LOWAste for action’, presentato in mattinata, che vuole attirare collaboratori per sviluppare un mercato di prodotti riciclati.

La partecipazione al bando e al percorso sarà un’opportunità professionale ed economica, è stato detto durante la presentazione del bando. Tra i primi primi progetti ci sono tre filoni di rifiuti che saranno riutilizzati: il tessile-ospedaliero, l’inerte proveniente dall’edilizia e gli arredi urbani.

Il bando sarà inclusivo: nessuna selezione, nessun vincitore. Verranno invece rafforzate e mappate tutte le domande per sviluppare al meglio le relazioni interne alle filiere provenienti dal tessuto produttivo locale e dai progettisti di tutta Italia.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *