Lucia Missanelli: “E’ difficile stare in casa, ma rispettare le regole è indispensabile”

Per la cestista ferrarese è un sacrificio da affrontare inventandosi utili soluzioni per come far trascorrere il tempo

L’emergenza sanitaria che ci sta coinvolgendo – tutti indistintamente – non ha ovviamente risparmiato il mondo dello sport. A tal proposito, significative sono le parole della cestista ferrarese Lucia Missanelli, campionessa indiscussa nella pallacanestro e nella quotidianità. “Sicuramente questo periodo non è facile per nessuno da affrontare”, le sue parole, “è difficile essere costretti a stare in casa e non poter uscire per nessun motivo se non per bisogni di prima necessità”. Ma tutta la sua grandezza si scorge anche in un momento difficilissimo come questo. “Personalmente sto comunque vivendo abbastanza bene questa quarantena. Ne approfitto per fare cose che ho lasciato indietro, per studiare e soprattutto per allenarmi. Anche dovendo stare in casa, non smetto di farlo…. magari coinvolgendo anche la mia famiglia così da renderlo più divertente; mi ritengo fortunata perchè in giardino ho il canestro: riesco a fare qualche tiro ed allenarmi un po’ fino a quando non si potrà tornare a giocare”. Come uscirne? “Rispettando le regole che ci impongono” – incalza Lucia – “soprattutto per il nostro bene, perchè c’è ancora molta gente che non riesce a capire la situazione e continua a vivere la propria vita tranquillamente”. Il pensiero finale è rivolto al futuro: “L’ auspicio, oltre ovviamente di tornare a giocare presto, è che questa emergenza sanitaria finisca nel più breve tempo possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *