Tre Ministri per il Mab Youth Forum 2017

delta po unescoSaranno tre i ministri che parteciperanno al 2017 Mab Youth Forum in corso in questi giorni nel Delta del Po e che incontreranno i 400 giovani provenienti da tutti i Continenti.

Ragazzi di età compresa tra i 18 ed i 35 anni che lavorano, vivono e studiano nelle riserve della biosfera dei vari paesi del mondo, conducendo anche ricerche importanti.

Un appuntamento avente come obbiettivo quello di offrire un’opportunità a tutti i giovani, che vivono in questi territorio, di garantire uno sviluppo sostenibile delle proprie comunità. I 400 delegati, protagonisti assoluti di questo appuntamento mondiale, incontreranno ricercatori di fama internazionale, parteciperanno a convention riguardanti i Cambiamenti Climatici ma anche su altri temi attinenti gli ambienti naturali protetti ed incontreranno i rappresentanti delle istituzioni e del Governo Italiano.

Venerdì pomeriggio, il Ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti, giovedì mattina il Ministro della Pubblica Istruzione, Valeria Fedeli, mentre in queste all’inaugurazione, che si sta svolgendo ad Adria, è presente il Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini. I 400 giovani delegati parteciperanno ad escursioni, visiteranno musei, siti archeologici, borghi e attraverseranno il Delta del Po in bicicletta. Il Forum è stato pensato come un evento per dare ai giovani una possibilità unica di incontro, di dibattito e di condivisione della propria visione e impegno per lo sviluppo sostenibile.

Un evento voluto fortemente dall’Unesco, dalle Regioni Veneto ed Emilia–Romagna, dai Parchi del Delta e che vedrà in calendario, venerdì 22 Settembre, (al Museo Regionale della Bonifica CA’ Vendramin) la Seconda Conferenza Mondiale sugli effetti dei Cambiamenti Climatici sulle Lagune e zone costiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *