Magliette con il volto di Federico Aldrovandi vietate allo stadio di Roma

Ai tifosi della Spal, ieri allo stadio Olimpico per la partita vinta 2-0 con la Roma, è stato negato l’ingresso con le magliette raffiguranti il volto di Federico Aldrovandi, il giovane morto nel 2005 in un parco pubblico a Ferrara durante un violento controllo della Polizia.

Lo segnala il padre di Federico, Lino Aldrovandi, sulla propria pagina Facebook, dove riporta “con tristezza” un post della curva Ovest dei tifosi ferraresi: “Che dire – commenta – spiace veramente per quei ragazzi che dopo centinaia di km e sacrifici, oggi si sono visti costretti a non assaporare insieme a Federico, una vittoria sportiva. Null’altro che una vittoria sportiva. Ai solerti funzionari vorrei dire loro che Federico oggi non c’era perche ucciso senza una ragione un 25 settembre 2005 da 4 persone in divisa (loro colleghi?), e forse oggi avrebbe potuto anche esserci, in carne ed ossa. Quelle magliette, quella bandiera con quel volto, danno così tanto fastidio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *