Malaguti ‘impresentabile’: “Mia fedina penale immacolata”

malagutiC’è la replica del candidato consigliere di fratelli d’Italia, Mauro Malaguti all’inserimento, da parte della commissione parlamentare antimafia, nella lista degli impresentabili alle imminenti elezioni regionali.

“Sono candidato perché la mia fedina penale è attualmente immacolata, e spero nella sentenza d’appello, che dovrebbe essere tra due mesi, mi renda finalmente giustizia”.

Così il candidato capolista per Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali a sostegno della candidata presidente del centro destra, Lucia Borgonzoni, Mauro Malaguti, commenta la definizione della Commissione parlamentare antimafia, secondo cui il ferrarese sarebbe stato reputato impresentabile insieme ad altri due candidati in Calabria nelle file di Forza Italia.

Malaguti ha riportato una sentenza di condanna in primo grado per peculato con rito abbreviato, vicenda giudiziaria riguardante i rimborsi regionali che avrebbe spinto la commissione ad inserire il suo nome tra i candidati definiti appunto impresentabili alle elezioni.

Il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle sono intervenuti sulla vicenda.

simone benini“Vergognoso” il commento nei confronti di Malaguti da parte di Simone Benini, candidato del MoVimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia-Romagna.

Per Benini, “i 5 Stelle da tempo chiedono ai propri candidati di fornire il proprio casellario penale in modo da evitare a monte candidature che vadano contro la legge”.

“Si dovrebbe essere considerati innocenti sino a giudizio definitivo” commenta Malaguti, che invita in particolare il PD a guardare in casa propria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *