Maltempo, fase di preallarme per la seconda piena del Po – FOTO

 

fotoaLa fase di attenzione per la piena del Po è cessata ma, a monte, si sta già formando una seconda piena, per la quale è stata attivata la fase di preallarme e che arriverà a Ferrara tra giovedì e venerdì. Intanto anche la piena del Reno, è passata, in queste ore, senza problemi, nel territorio ferrarese.

Mentre la piena dei giorni scorsi si sta esaurendo nei rami del Delta, con il ritorno dei livelli sotto le soglie di criticità, il maltempo di queste ore sta già provocando una seconda piena lungo l’asta del fiume Po. Proprio in queste ore la piena si sta formando per colpa degli affluenti emiliani e lombardi, interessati da significativi incrementi dei livelli. Secondo le attuali previsioni meteo la piena nelle prossime 24 dovrebbe attestarsi sul livello di criticità 1, ma l’Aipo spiega in una nota che il livello potrebbe passare ad una criticità moderata (livello2). A Ferrara dovrebbe arrivare tra giovedì e venerdì e per questo motivo è già stata attivata la fase di preallarme.

Ad essere interessate, come sempre in questi caso, sono soprattutto le golene aperte, per questo si richiede la massima prudenza in tutte le aree vicine al grande fiume, le cui acque potrebbero invadere strutture a attività presenti nelle golene. Attenzione anche per la navigazione, sconsigliata alle imbarcazioni di diporto per la presenza di materiali flottanti. La situazione è costantemente monitorata dal personale AIPo del servizio di piena centrale e degli uffici sul territorio, che proseguono nell’azione di vigilanza sulle strutture di difesa idraulica. Anche la piena del Reno sta passando senza criticità nel territorio ferrarese, sia a Cento che nell’argentano: nonostante i bacini montani e pedemontani avessero innalzato il livello del fiume nel territorio non sono state segnalate criticità.

fotof

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.