Maltempo: nuova allerta meteo. Preoccupano canali e fossi – VIDEO

Campagne allagate, canali di scolo, maceri e fossati gremiti d’acqua, campi di grano falciati dalla pioggia battente.

Le precipitazioni insistenti delle ultime ore, su città e provincia, hanno provocato una serie di disagi, con numerosi interventi dei vigili del fuoco, della protezione civile e dei tecnici del consorzio di bonifica ferrarese, al lavoro con le pompe per liberare scantinati e cortili allagati Da via Bologna verso Vigarano passando per Coronella; e poi ancora da Poggio Renatico ad Argenta, da Cento a Renazzo senza dimenticare Aguscello e la zona verso Cona. Una cartina a macchia di leopardo con le nubi che scaricano notevoli quantitativi d’acqua in pochi minuti intervallati da tenui raggi di sole.

Una situazione che continuerà anche nelle prossime ore, visto che la Protezione Civile dell’Emilia-Romagna, ha attivato una fase di attenzione per temporali e criticità idraulica, su diverse aree del territorio regionale, dalle 18 di oggi e per 30 ore fino alla mezzanotte di sabato.

 

 

Le zone interessate dall’allerta sono quelle del bacino del Reno, della pianura di Bologna e Ferrara, di Forlì e Ravenna, del bacino dell’Alto del Lamone e del Savio; Una nuova fase di attenzione che va a sovrapporsi, in parte, a quella per temporali annunciata su tutta la regione per 28 ore dalle 20 fino alla mezzanotte di oggi. Rispetto a quanto contenuto nell’allerta precedente e che rimane valida fino alla scadenza indicata, si prevede che i fenomeni si estenderanno alla zona orientale della regione fino a domani.

“Ci preoccupano i livelli dei canali e dei fossi di scolo, spiega l’assessore Aldo Modonesi, con un post su Facebook. Abbiamo dovuto chiudere momentaneamente i sottopassi di via Ricciarelli e di via Imperiale a causa, oltre che della forte pioggia, della tanta acqua che tracimava dalla campagna e dai canali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *