Manganelli ai vigili, Sap: “Superati e pericolosi”

TONFA MANGANELLI“Il manganello non serve più a niente. E’ uno strumento arretrato, tutte le forze dell’ordine se ne vogliono disfare e noi, della polizia di Ferrara ne sappiamo qualcosa visto che abbiamo vissuto sulla pelle una delle situazione più tragiche, il caso Aldrovandi”

E’ quasi un grido di dolore quello che arriva dal segretario del Sap, Luca Caprini. Il sindacato autonomo di polizia che raccoglie il maggior numero di iscritti in Questura a Ferrara è contrario alla scelta del Comune di dotare gli agenti di polizia municipale di bastoni estensibili e tonfa.

“Li chiamano dissuasori ma sono in realtà manganelli e provocano danni e lesioni”, dicono al sindacato di Polizia che individua negli spray e nei taser un’alternativa migliore, in grado di evitare colluttazioni, salvaguardando l’incolumità di tutti.

Da tempo infatti gli agenti di Ferrara hanno chiesto a Questore e Prefetto di sostituire le armi obsolete di cui sono dotati: dal mitra ai manganelli, sino alle manette, quando nel resto del mondo si usano delle fascette.

C’è qualcosa che non torna, dicono al Sap, se da una parte i corpi di polizia tradizionale chiedono di essere dotati di strumenti che non provochino lesioni e dall’altra ci si appresta a dotare i vigili urbani di manganelli

Senza aggiungere poi che, per utilizzare bastone estensibile e tonfa, serve un corso di formazione e addestramento specifico.

Infine il consiglio del Sap ai colleghi della municipale: “prima di utilizzare i manganelli pretendete protocolli operativi con regole d’ingaggio certe. Noi li chiediamo da tempo ma questi protocolli, ancora, non si vedono.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *