Maria Paula Visentin Kerper: l’ingegnere della pallamano

Passione handball, per l’atleta arrivata dall’argentina con in tasca una laurea per un futuro garantito anche oltre lo sport

“La pallamano è la mia passione: mi rende felice. In palestra penso solo ed esclusivamente a questo meraviglioso sport, dimenticando tutto il resto.” Maria Paula Visentin Kerper – classe 1993 – è una pallamanista argentina di indubbio spessore, in possesso di doti tecniche ed umane davvero eccelse. “Ho cominciato a giocare con la scuola all’età di 12 anni”, le sue parole, ed è solo l’inizio di una carriera che è già di tutto prestigio. “In Argentina ho militato nel CID Handball Moreno e nel club Municipalidad De San Miguel; inoltre ho svolto anche degli allenamenti con la selezione nazionale.” Da pochi giorni è ufficiale la sua prima esperienza nel campionato italiano e più precisamente a Ferrara con l’Ariosto Pallamano. “Ho trovato un ambiente ottimale, dove sono stata accolta benissimo fin da subito. Le mie nuove compagne sono molto simpatiche e Coach Carlos Britos è molto chiaro su ciò che vuole: è un gruppo davvero fantastico! Questa società mi piace parecchio e sono convinta di aver fatto la scelta migliore. Voglio essere funzionale alla squadra, dando sempre il massimo. Inoltre Ferrara – anche se ho avuto modo di scoprirla ancora poco – mi sembra una città molto bella….. insomma, ci sono tutti gli ingredienti per fare molto bene.” Conosciamo meglio Maria Paula Visentin Kerper. “Il mio ruolo è terzino sinistro, ma posso giocare anche come terzino destro e da centrale: sono molto attiva e mi piace giocare in difesa. Fuori dal campo sono una ragazza molto tranquilla e socievole.” Una nuova esaltante esperienza – dunque – per questa talentuosa giocatrice, laureata in Ingegneria Civile: le sue indiscutibili qualità e tutta la sua dedizione non verrano mai meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *