Martha Argerich lunedì 20 settembre torna in concerto a Ferrara Musica, nell’apertura della stagione 2021/2022.

Legata da un lungo e intenso rapporto alla città estense, dove è stata protagonista molte volte al fianco di Claudio Abbado in memorabili concerti, la pianista argentina Martha Argerich suonerà al Teatro Comunale lunedì 20 settembre alle 20.30 con la Manchester Camerata, tra le migliori orchestre da camera europee, guidata dal direttore ungherese Gábor Takács-Nagy, per una serata che fa registrare il tutto esaurito.

Il programma prevede in apertura l’esecuzione delle Danze popolari rumene di Bartók, compositore di cui Takács-Nagy è considerato un autentico specialista. Brano scritto nel 1915, si compone di sei momenti: balli a solo e in coppia, raccolti dal compositore durante i suoi viaggi di studio nell’Ungheria orientale, l’attuale Romania. La freschezza dei ritmi e delle melodie originali si combina con una visione armonica personale, e la musica diventa punto di incontro tra cultura popolare e tradizione scritta, tra oriente e occidente.

A seguire Martha Argerich eseguirà il Concerto per pianoforte con accompagnamento di orchestra d’archi e tromba di Šostakovič con la partecipazione del trombettista Sergej Nakariakov. Scritta nel 1933 da un Šostakovič venticinquenne, questa pagina si caratterizza per l’organico insolito e la freschezza delle idee musicali, ed è costellata di citazioni, da Haydn e Beethoven alle canzoni popolari, per arrivare ai sempre presenti ritmi di danza.

La Serenata per archi op. 48 di Čajkovskij, che chiude la serata, fu scritta nel 1880. In essa, nonostante l’obiettivo di realizzare una composizione ispirata al mondo classico, si affaccia l’elemento biografico, con le sue inquietudini e i suoi entusiasmi, che la trasforma in un unicum di prepotente bellezza e originalità. È considerata a tutt’oggi una delle composizioni più belle e popolari del musicista russo, e lui stesso la considerava una delle migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *