Maxi-rissa a bastonate, tensioni anche in ospedale: quattro feriti, uno in pericolo di vita

Quattro persone, tutti trentenni pachistani, sono rimasti feriti durante una rissa a bastonate scoppiata nella notte nel campo sportivo di Consandolo di Argenta, dove sono intervenuti i carabinieri.

Uno dei quattro è stato portato in gravi condizioni all’ospedale Maggiore di Bologna, in prognosi riservata, pericolo di vita.

Era quasi mezzanotte quando è arrivata la segnalazione di una ventina di partecipanti alla rissa. Alcuni si sono presentati al pronto soccorso, dove i carabinieri hanno identificato i quattro feriti. Dalle prime informazioni raccolte sembra che lo scontro sia avvenuto tra due gruppi di connazionali, il primo di Argenta, il secondo di Portomaggiore, che avevano già avuto un confronto nel pomeriggio.

Oggi pomeriggio alcuni dei contendenti si sono recati presso l’ospedale di Cona, per farsi medicare le refite riportate nella notte, ed hanno trovato in sala d’attesa i parenti dei feriti, coi quali si è riaccesa la faida, subito sedata dall’intervento delle forze dell’ordine.

Il nucleo operativo della Compagnia di Portomaggiore, insieme alla stazione di Argenta, ha avviato le indagini per risalire a tutti i partecipanti molti dei quali sono già stati identificati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.