Meeting turismo a Ferrara: botta e risposta Paron-Fabbri su ‘esclusione’ Provincia

La presidente della Provincia scrive al sindaco di Ferrara, Alan Fabbri, a proposito dell’annunciato Meeting nazionale sul turismo, in programma nella città estense i prossimi 13 e 14 settembre. “Non ti nascondo la personale sorpresa – scrive Barbara Paron – per il mancato coinvolgimento della Provincia, visto che il progetto “Metropoli e Paesaggio” è parte qualificante del mandato amministrativo dell’Amministrazione che rappresento”.

“Un progetto – spiega – che ha un risvolto determinante sulla mobilità sostenibile, in primis per i cittadini e conseguentemente come fattore attrattivo per l’intero comparto turistico”.

La Presidente prosegue ricordando anche la lettera inviata lo scorso 26 giugno al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e vari Ministeri, per chiedere la rimozione dei “vincoli di bilancio che stanno bloccando l’impiego delle risorse in tema di sicurezza e valorizzazione delle vie d’acqua, che nel nostro contesto riguarda il fiume Po”.

Un blocco che, se mantenuto, ostacolerebbe la realizzazione di una serie d’interventi in tema di sicurezza idraulica del territorio, “con le evidenti ricadute – precisa – sul piano di una mobilità cosiddetta dolce, verde e sostenibile, ormai unanimemente considerata come fattore di sviluppo del settore turistico”.

“Diversi – conclude la lettera indirizzata al sindaco di Ferrara auspicando l’avvio di un’interlocuzione – sono i motivi per i quali la Provincia può dare un contributo d’idee e prospettive nell’ambito del settore strategico per Ferrara del Turismo e credo che il mancato, preventivo, coinvolgimento del livello istituzionale che rappresento costituisca un limite in termini di proposte in prospettiva dell’importante evento in programma per il prossimo settembre”.

Pronta la replica del sindaco di Ferrara, Alan Fabbri. “Ci auguriamo che le rimostranze della presidente della Provincia, Barbara Paron, siano un tentativo maldestro di esprimere la volontà di partecipare attivamente al progetto e non nascano dalla voglia di fare polemiche sterili nei confronti di un evento che darà a Ferrara grande visibilità a livello nazionale. Evento al quale, ovviamente, tutti sono caldamente invitati a partecipare” ha replicato il primo cittadino di Ferrara.

“Il Ministero ha confermato l’ufficialità dell’evento soltanto lo scorso venerdì e, come ente direttamente coinvolto, ne abbiamo data immediata comunicazione alla città e agli amministratori degli altri enti interessati, come la stessa Barbara Paron può confermare”. In questi giorni “siamo al lavoro per programmare gli incontri ufficiali e i tavoli operativi  e, certamente, non mancheremo di interpellare la Provincia chiedendo un supporto attivo”, continua il Sindaco.

“Per questo il j’accuse della Paron a mezzo stampa appare sorprendente o quantomeno frutto di una logica antagonista, retaggio evidentemente del recente passato politico, che non appartiene alla nostra amministrazione”. Il Meeting del Turismo “sarà per Ferrara un momento importante, che va programmato attivando tutte le sinergie possibili e ci auguriamo che anche la Presidente condivida questa visione”.

One thought on “Meeting turismo a Ferrara: botta e risposta Paron-Fabbri su ‘esclusione’ Provincia

  • 24/07/2019 in 13:30
    Permalink

    Forse perché hai rovesciato tonnellate di guano pre elettorale in veste istituzionale? Sorprendersi di meno e più umiltà.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *