Migliaro, la bonifica costa 5 milioni

Potrebbero volerci fino a cinque milioni di euro per bonificare l’area della ex fornace di Migliaro andata a fuoco quasi due settimane fa.

A dirlo è il sindaco del comune del Basso Ferrarese, Marco Roverati che ora deve pensare a come poter rimuovere i residui, ancora pericolosi, derivanti dall’incendio nell’area ex Ferri.

Il pulper, una sostanza che deriva dalla lavorazione della carta, è il rifiuto che più preoccupa per la salute della comunità. La sua combustione infatti provoca l’emissione di diossina, un valore che Arpa e azienda Usl stanno ancora cercando.

“E’ importante quanto prima cercare di smuovere quel materiale e smaltirlo nei siti opportuni” afferma il primo cittadino.

“Operazioni che può tranquillamente fare la vicina azienda per i rifiuti Area di Jolanda di Savoia che tuttavia non può accollarsi i costi dell’operazione, piuttosto impegnativa dal punto di vista economico” aggiunge ancora Roverati.

Oltre all’aria ora i tecnici stanno cercando di capire qual è la situazione delle sostanze inquinanti emesse dalla combustione nei  terreni e nelle colture agricole.

“Da quello che mi risulta l’incendio poteva provocare anche effetti più dannosi. I rifiuti erano lì da molti anni e questo ha fatto sì che si sia formata una stratificazione che ha impedito alle fiamme di arrivare al pulper vero e proprio” dichiara ancora il sindaco.

Roverati nei prossimi giorni terrà un tavolo con tutte le istituzioni locali, la Regione e i parlamentari ferraresi per trovare una soluzione al problema.

Sul fronte giudiziario al momento esiste solo un’informativa che i carabinieri hanno trasmesso alla procura. I vigili del fuoco infatti stanno ancora effettuando degli accertamenti per affermare o meno che si tratta di incendio doloso, anche se le l’orientamento delle indagini sembra andare proprio in quella direzione.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=62250d0f-a9bf-4ee7-803e-12157a2b8d42&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *