Migliorano le condizioni di Marco Ravaglia, ferito da Norbert Feher

ospedale cona“Le sue condizioni cliniche sono buone e si alimenta. Il decorso postoperatorio chirurgico è in via di completa risoluzione. Il paziente è stato sottoposto a tutte le necessarie consulenze ed è in corso un trattamento di supporto riabilitativo fisioterapico quotidiano”.

Lo rileva il bollettino medico diffuso questa mattina sulle condizioni di Marco Ravaglia, l’agente di Polizia provinciale ferito da Norbert Feher, alias Igor Vaclavic, sabato 8 aprile nel Mezzano.

L’uomo è ricoverato da una settimana nell’Unità Operativa di Chirurgia 2 dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara a Cona, diretta dal prof. Paolo Carcoforo, dove è stato trasferito dal ‘Bufalini’ di Cesena, ospedale nel quale era stato sottoposto a diversi interventi chirurgici per estrarre i tre proiettili conficcati nel suo corpo.

Ravaglia, 53 anni, residente a Portomaggiore, quella sera era in servizio di pattuglia anti-bracconaggio nelle campagne ferraresi con la guardia ecologica volontaria Valerio Verri, ucciso dal killer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *