Il Ministro della Difesa al COA per la Joint Stars 2018

Si è conclusa sulla base dell’Aeronautica Militare di Poggio Renatico (Ferrara), sede del Comando Operazioni Aeree, la seconda fase della Joint Stars 2018 (JS18) un’esercitazione virtuale di tipo computer assistita (Command Post Exercise/Computer Assisted Exercise (CPX/CAX).

L’evento esercitativo, basato sull’ossatura della Virtual Flag ed organizzato dal Comando Operativo di vertice Interforze (COI), costituisce la maggiore esercitazione dell’anno della Difesa che mai come quest’anno ha avuto una connotazione fortemente interforze.

Per la prima volta il Comando Operativo di Vertice Interforze (COI) si è addestrato nella pianificazione e nella condotta di specifiche attività operative quali le Small Joint Operations-SJOs/High Intensity, operazioni interforze ad alta intensità in ambienti caratterizzati dalla minaccia cyber e Chimico Biologico Radioattivo Nucleare (CBRN). L’attività ha interessato anche l’addestramento di comandi ed assetti nazionali di tutte le Forze Armate destinati a comporre la Very High Readiness Joint Task Force (VJTF).

Grazie all’uso di piattaforme di Modeling & Simulation, il personale militare ha avuto la possibilità di addestrarsi ad operare in scenari di crisi non riproducibili in altro modo se non con una attività operativa reale, con il vantaggio di un minor impatto sul territorio e di un significativo contenimento delle risorse finanziarie necessarie.

La grande importanza di questa esercitazione è stata evidenziata anche dalla presenza del Ministro della Difesa, On. Elisabetta Trenta, che insieme al Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano ed ai vertici delle Forze Armate ha preso parte alla giornata conclusiva, durante la quale, dopo aver visitato le varie componenti che hanno preso parte alle attività, ha avuto modo di incontrare anche la stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *