Mirror: salta la trattiva

mirrorQuestione Mirror: salta il tavolo della trattativa che oggi si doveva tenere in Provincia.

Oggi infatti il tavolo per trovare una soluzione per i 14 facchini della cooperativa Lk, azienda che lavorava con funzioni di logistica per la Mirorr, impresa di Sant’Agostino contoterzista delle Ceramiche, non si è tenuto a causa di una mancata partecipazione all’incontro programmato in Castello, del legale che assiste i 14 facchini, l’avvocato Marina Prosperi del sindacato Si Cobas.

L’indisponibilità a partecipare al tavolo da parte del legale del sindacato Si Cobas sarebbe conseguente a un mancato accordo fra la proprietà della Mirror e il sindacato Si Cobas che attendeva da parte dell’azienda di Sant’Agostino un piano economico di rimborso per alcuni dei lavoratori della Lk.

Soldi che la Mirror, ritiene il sindacato Si Cobas, dovrebbe restituire ai facchini della Lk, dopo un controllo dell’ispettorato del lavoro.

La mancata trattativa di fatto ha portato di nuovo i facchini della Lk a fare un picchetto davanti alla Mirror, anche questa mattina.

I Si Cobas intanto annunciano per sabato una manifestazione a Ferrara, con partenza dalla stazione. E secondo voci non confermate presto potrebbero manifestare anche davanti alle Ceramiche di Sant’Agostino.

Contro i continui picchetti di immigrati alla Mirror, La Lega Nord passa alla linea dura e annuncia – per voce del consigliere in Regione, Alan Fabbri – che i consiglieri del Carroccio presenti in Emilia-Romagna manifesteranno davanti alla prefettura di Ferrara, affinché le autorità competenti si attivino subito per risolvere la situazione che la stessa Lega Nord, definisce vergognosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *