MOBYT in finale: Senigallia sconfitta 72-61

La Mobyt vince 72-61 gara 3 contro Senigallia e vola in finale (20-10, 45-31; 55-49 i parziali).
Nella partita decisiva della semifinale i ferraresi hanno messo in campo tutto la loro classe e la loro determinazione e sono riusciti ad arginare la grinta dei marchigiani arrivati a Ferrara per tentare il colpaccio dopo aver vinto gara 2. Invece la Mobyt ha sfruttato il fattore campo, difeso con grande attenzione, ed ha condotto la gara dall’inizio alla fine. Dopo una partenza fulminante, significativo al 19′ il vantaggio di 18 lunghezze (45-27) della Mobyt dopo una tripla di Gori. Poi Senigallia ha organizzato la rimonta nel terzo periodo e al 33′ arrivata fino a due punti di distacco dai padroni di casa (55-53). Qui la Mobyt ha reagito, ritrovando una buona difesa, ed ha vinto la partita con pieno merito. E’ andata invece male alla Vassalli. Il quintetto di Ravagni è infatti uscito sconfitto, nella gara di andata della finalissima per la promozione in A/1, nel confronto interno con Bologna, 66 a 58 il risultato per la Meccanica Nova. Il ritorno in programma venerdì. Per la pallavolo finita l’avventura della 4 Torri, sconfitta anche nel secondo match con Genzano. 3 a 2 il finale per i laziali con i ragazzi di Zambelli che hanno sprecato due match-ball nel tie-break decisivo.

Ferrara: Campiello 14, Agusto 13, Maggiotto e Gori 11.
Senigallia: Pierantoni 16, Facenda 12, Penserini 11.

Domenica 3 giugno al Pala Segest (ore 18) gara 1 di finale tra Mobyt e Corno di Rosazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *