Mobyt: la prima di Martelossi

mobytTutto pronto ormai per il ritorno in panchina del nuovo coach biancazzurro Alberto Martelossi, dopo l’esonero di Adriano Furlani.
Domenica con inizio alle ore 18 sfida al PalaHilton Pharma con la Mobyt che riceverà la visita della Proger Chieti.
Impegno non facile con Ferri e compagni chiamati a reagire dopo l’inizio di stagione tutt’altro che entusiasmante, condito da poche luci e molte ombre culminate domenica scorsa con la sconfitta contro Roseto e l’esonero di Furlani.
Fondamentale sarà l’apporto dei due americani, spesso a corrente alternata e la ripresa del gruppo storico italiano apparso nelle ultime uscite abbastanza sottotono.
Diverse inoltre le iniziative di solidarietà che verranno ospitate domenica 14 dicembre al Pala Hilton Pharma, in occasione della sfida tra Mobyt Ferrara e Proger Chieti.

Dalla Terra alla Luna
Molte di esse saranno legate all’associazione Dalla Terra alla Luna, costituita nel 2002 con l’intento di prestare supporto psicoeducativo a persone affette da autismo, proponendosi come punto di riferimento e sostegno per tutte le famiglie che si trovano a convivere con soggetti affetti da tale patologia.
Dalla Terra alla Luna in questi anni si è spesa in molti progetti, in sinergia con il Comune di Ferrara e altre associazioni di volontariato. Dal 2006 è anche attivo un centro educativo/abilitativo per bambini, adolescenti e adulti, dove operano volontari ed educatori professionali con competenze specifiche.

Domenica Dalla Terra alla Luna sarà protagonista su due fronti. All’associazione verranno consegnati i pelouche raccolti attraverso l’iniziativa “Teddy Bear Toss”, che vedrà impegnati tutti i tifosi biancoazzurri, chiamati a lanciare in campo al primo canestro della partita dei pelouche.
All’ingresso del Pala Hilton Pharma i volontari di Dalla Terra alla Luna metteranno in vendita i biglietti della “Lotteria Per Ferrara”, organizzata dal CSV (Centro Servizi Volontariato), la cui estrazione verrà effettuata il 6 gennaio in occasione della Befana dello Sport.

Un futuro per Pietro
Spazio inoltre all’associazione Un Futuro per Pietro, nata da un gruppo di amici con lo scopo di aiutare il piccolo Pietro, 3 anni, affetto fin dai primi mesi di vita da un neuroblastoma particolarmente aggressivo.
Lo scopo dell’associazione è dunque raccogliere fondi per sostenere le cure a cui Pietro deve sottoporsi negli USA. Grazie al banchetto allestito al Pala Hilton Pharma, domenica sarà possibile fare una donazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.