Mons. Andrea Turazzi: un ferrarese vescovo di San Marino

turazzi negri

Ordinazione episcopale, domani in Cattedrale,   di Mons. Andrea Turazzi, nominato da Papa Francesco, vescovo della Diocesi di San Marino – Montefeltro, dove si insedierà il prossimo 3 marzo.

La solenne cerimonia  inizierà alle ore 16.30 e sarà presieduta dal Card. Cafarra, presenti l’arcivescovo di Ferrara – Comacchio mons. Luigi Negri e il  suo predecessore mons. Paolo Rabitti.Una grande festa per la Chiesa ferrarese, da cui proviene mons. Turazzi, parroco della Sacra Famiglia.

Domani dalle 16.30 la diretta su Telestense della  Messa di consacrazione del nuovo Vescovo, commentata da don Massimo Manservigi, direttore del settimanale diocesano, La Voce di Ferrara Comacchio.

turazzi
Mons. Andrea Turazzi

Da parroco della parrocchia della “Sacra Famiglia” e delegato arcivescovile per il Diaconato permanente e per l’Ordo Virginum a vescovo della chiesa di San Marino Montefeltro

Mons. Andrea Turazzi, sarà ordinato vescovo domani , sabato 25 gennaio, in Cattedrale a Ferrara.

Mons. Turazzi,  nato a Stellata di Bondeno (FE) il 24 agosto 1948 è entrato in Seminario nel 1958, ha ottenuto la maturità classica nel 1967 e, dopo aver frequentato il Corso filosofico-teologico, ha conseguito la Licenza in Teologia presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese. È stato ordinato presbitero il 27 maggio 1972 ed è incardinato nell’arcidiocesi di Ferrara-Comacchio. Mons. Turazzi è stato vicario parrochiale della parrocchia della Madonnina in Ferrara dal 1972 al 1973; vicario parrocchiale a Pontelagoscuro (FE) dal 1973 al 1974; assistente diocesano e Regionale di Azione Cattolica Ragazzi dal 1974 al 1984; direttore spirituale del Seminario arcivescovile dal 1984 al 2001; parroco del “Corpus Domini” in Ferrara dal 2001 al 2005. Dal 2005 è parroco della parrocchia della “Sacra Famiglia” in Ferrara, la più popolosa delle parrocchie cittadine  e in un certo senso la più complessa, perché mette insieme i problemi di un quartiere periferico densamente popolato con le trasformazioni sociali economiche e urbanistiche vissute in questi anni   dalla città. Dal 1990 al 1996 è stato direttore dell’Ufficio Diocesano e coordinatore degli Uffici Pastorali; dal 2006 è delegato arcivescovile per il Diaconato permanente e per l’Ordo Virginum; dal 2009 è stato assistente unitario di Azione Cattolica fino al 2012; sempre nel 2012 è stato riconfermato membro del Consiglio presbiterale e del Collegio dei Consultori. Dal 5 gennaio 2006 è stato insignito del titolo di Cappellano di Sua Santità.
Per Ferrara un grande onore, il segno di una sorta di gemellaggio con la diocesi di San Marino, da cui provengono gli ultimi due arcivescovi di Ferrara, : Mons. Paolo Rabitti e Mons. Luigi Negri ai quali Mons. Andrea Turazzi si è rivolto in una recente dichiarazione, chiamandoli  “padri e maestri”, mentre ha ricordato  che La Chiesa di Ferrara-Comacchio e la diocesi di San Marino-Montefeltro secondo un’antica tradizione sono legate dalla memoria di San Leo e che alcuni storici indicano il 1014 come anno della traslazione delle reliquie del Santo a Voghenza (Ferrara).”

Un pensiero su “Mons. Andrea Turazzi: un ferrarese vescovo di San Marino

  • 25/01/2014 in 17:13
    Permalink

    Ci mancherai don Andrea! Sei una persona unica!!!! Ciao don Andrea!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *