“Monumenti aperti Ferrara”, al via la terza edizione

Dopo il patrimonio culturale seicentesco e quello del Novecento, saranno le Mura ferraresi le protagoniste di “Monumenti Aperti Ferrara” che giunge in città per la terza edizione consecutiva.

Ancora una volta gli studenti delle scuole cittadine racconteranno i siti aperti al pubblico sabato 26 e domenica 27 ottobre.

Il tema si lega a quello più generale della manifestazione nazionale che quest’anno è “Radici al futuro”, ovvero ciò che ci appartiene come storia e su cui poggia il domani delle comunità.

L’argomento vuole identificare il Patrimonio Culturale come vero e proprio ponte tra il nostro passato e il nostro futuro, motore di diversità e risorsa per il domani. Ecco allora che la cinta muraria, simbolo di difesa e di confine, diventa nelle parole dei ragazzi impegnati nelle visite guidate, un luogo di unione tra antico e presente, tra dentro e fuori la città per unire l’impiego funzionale e di delimitazione delle Mura, al presente di innovazione e condivisione comunitaria di uno spazio recuperato solo lo scorso secolo e restituito alla cittadinanza.

Per far ciò, gli studenti hanno seguito anche quest’anno un percorso didattico, legato ai progetti Le parole della bellezza e Lo sguardo che crea ideati per Imago Mundi dallo scrittore Luigi Dal Cin, guidati dallo stesso Dal Cin insieme a Ferrara Off.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *