Morì di legionella nel 2011: assolti in appello i due medici del S.Anna

Sant'Anna di Corso GioveccaAssolti perché il fatto non costituisce reato. La Corte di Appello di Bologna ha ribaltato il verdetto di primo grado del Tribunale di Ferrara nei confronti di due dirigenti sanitari, Ermes Carlini e Paola Antonioli, a processo per la morte di una paziente, Rosa Priore, deceduta il 7 ottobre 2011 nel vecchio ospedale S.Anna di Corso Giovecca per le conseguenze di un’infezione da legionella.

Per la morte della 71enne il Tribunale di Ferrara, nel gennaio del 2016, aveva condannato i due dirigenti dell’azienda ospedaliera ad 8 mesi, con pena sospesa, per omicidio colposo.

Il Tribunale di Bologna, dopo tre anni, ha invece stabilito che non ci sono state responsabilità attribuibili ai due medici

 

2 pensieri riguardo “Morì di legionella nel 2011: assolti in appello i due medici del S.Anna

  • 27/03/2019 in 17:16
    Permalink

    Mi auguro che i parenti della vittima non siano tenuti a pagare le spese processuali, sarebbe paradossale, poiché la presenza del batterio nell’impianto dell’ospedale rappresenta comunque un rischio previsto dal decreto legislativo 81.

    Rispondi
  • 07/04/2019 in 12:24
    Permalink

    Concordo Maria Lusa, sarebbe davvero una beffa, oltre il grave danno subito…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *