Morto don Pietro Tosi, padre di Erik. L’intervento dell’Arcivescovo monsignor Luigi Negri

Don Pietro Tosi
Don Pietro Tosi

E’ morto nella notte don Pietro Tosi, al centro del caso di Erik Zattoni.

Il sacerdote di Corna Cervina vicino a Migliarino che nel 1980 venne accusato di aver abusato di una ragazzina di 14 anni lasciandola incinta e che successivamente dette alla luce Erik.

La conferma arriva dalla Curia dell’Arcivescovado di Ferrara-Comacchio che conferma la morte per causa naturale, mentre dormiva nella notte.

IL CASO ERIK – La Storia

Erik Zattoni
Erik Zattoni durante la manifestazione #papaascoltaerik in piazza Duomo

L’Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, monsignor Luigi Negri, in giornata ha inviato alle redazioni una nota sulla scomparsa di don Pietro:

negri

“L’Arcivescovo di Ferrara-Comacchio Mons. Luigi Negri, insieme all’intera Diocesi, riconsegna al Padre la vita e la persona di don Pietro Tosi. Il giudizio dell’Arcivescovo sulla vicenda umana e sacerdotale di don Pietro è stato ampiamente diffuso nei mesi scorsi.

Ora don Tosi, da cui sono venute enormi sofferenze ma anche opere di bene, è davanti al Signore a cui spetta un giudizio imperscrutabile che eccede ogni umana misura. Prendiamo spunto dal concludersi di questa vicenda umana per rinnovare la nostra fede nel Signore Gesù e la decisione di essere, come intero popolo di Dio che vive in Ferrara e Comacchio, testimone limpido e doloroso della presenza di Cristo, unico salvatore dell’uomo e del mondo”.

Un pensiero su “Morto don Pietro Tosi, padre di Erik. L’intervento dell’Arcivescovo monsignor Luigi Negri

  • 16/01/2014 in 10:38
    Permalink

    Ma un “andare a quel paese” al Negri, non glielo dice nessuno?? Facile…ora che è morto bisogna dimenticare e pensare a gesù…COMAD!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *