“Stati d’animo” ai Diamanti: una mostra interculturale – VIDEO

Il terzo e ultimo appuntamento di ieri pomeriggio in sala Estense ha chiuso il ciclo di conferenze collaterale pensato in occasione della mostra Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati a Boccioni. Incontri che ha portato a Ferrara nomi di grande rilievo.

Dietro a una pennellata su una tela, all’apparenza un semplice gesto tra tanti, può invece nascondere un vero e proprio mondo, che interconnette letteratura, musica e scienza, oppure l’arte in generale.

Scoprire i cortocircuiti tra le varie arti che si produssero nella cultura fin de siècle attorno alla tematica degli stati d’animo: questo era l’obiettivo degli incontri, tre in tutto e tutti seguitissimi in sala Estense, che hanno viaggiato di pari passo con la mostra a palazzo Diamanti. E le esperienze delle mostre non finiscono mai: ne è un esempio l’incontro di giovedì prossimo, 19 aprile, quando alle 17 nella sala dei Comuni del Castello estense verrà presentato un libro-ricerca sulla mostra dedicata alla metafisica ferrarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *