Vigarano: 36enne sfonda porta a vetri e muore

 

carabinieri-cento001E’ deceduto a 36 anni l’operaio di origine romena, Brebenel Florinel Lucian, che ieri sera ha riportato una grave ferita al polpaccio della gamba destra, una lacerazione da taglio costata la vita all’uomo che ha calciato la porta a vetri del suo appartamento di Borgo, frazione di Vigarano Mainarda, in via Cento, civico 191.

 

Questo secondo i carabinieri della compagnia di Cento che stanno indagando: la ferita da taglio è stata la conseguenza dei cocci di vetro “saltati” dopo l’impatto con la gamba di Brebenel Florinel Lucian.

Sembrerebbe si sia trattato della reazione violenta dell’operaio a una lite avuta con un suo connazionale. I carabinieri escluderebbero anche un coinvolgimento attivo di altre persone al momento del ferimento del 36enne, quindi sembra esclusa l’ipotesi di omicidio.

I sanitari del 118, intervenuti poco dopo l’incidente, hanno tentato di salvare l’operaio che perdeva molto sangue dalla gamba: l’uomo è deceduto poi a bordo dell’ambulanza attorno alle 18 e 30 di ieri durante il trasporto verso l’ospedale.

“Le indagini stanno procedendo comunque a 360 gradi”: è stato il commento a caldo di ieri sera del capitano Mattia Virgillo, comandante della compagnia dei militari di Cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *