Musei scienza entrano nella rete museale nazionale: accordo Mibact, Miur, ANMS e ANCI a Ferrara con ministro Franceschini – VIDEO

castello ecntro ferraraAffiancare ai musei d’arte, storia, archeologia italiani i musei della Scienza vuol dire valorizzare un grande patrimonio culturale del Paese troppo spesso dimenticato.

L’accordo sottoscritto oggi a Ferrara in Sala Estense alla presenza del Ministro Dario Franceschini, fra Mibact, Miur, Associazione nazionale Musei Scientifici eAnci ha ragioni non solo educative e culturali, ma . anche turistiche: i musei della scienza in tutto il mondo sono grandi poli di attrazione turistico –culturale. L’Italia non può essere da meno.

“Un accordo per recuperare il tempo perduto” ha detto oggi il ministro Franceschini presentando le ragioni di un accordo che segna una svolta nella tradizione culturale del Paese e che, mettendo insieme i due ministeri, della Cultura e della Ricerca Scientifica, l’Associazione Nazionale Musei Scientifici, e l’Anci, , porta all’interno della rete museale nazionale anche i musei della scienza naturalistici, che sono prevalentemente civici, come, peraltro, ha aggiunto il ministro la gran parte dei musei italiani d’arte e di storia. “Il mio Ministero, ha detto Franceschini,fin dal mio insediamento in carica, si è proposto come un vero e proprio promotore di sviluppo e lavoro, puntando al turismo, alla creatività, ai nuovi cantieri della messa in sicurezza e valorizzazione dei beni culturali.

Dei 100 milioni che arriveranno in Emilia Romagna del l miliardo stanziato dal Governo il primo maggio per la Cultura, 70 saranno destinati alla ricostruzione post sisma soprattutto dei beni ecclesiastici,ma non solo, Starà ai sindaci creare dei tavoli di confronto per decidere le priorità, ha detto il ministro, che, ricordando i 25 milioni destinati proprio a Ferrara, per il completamento del MEIS; Museo dell’Ebraismo italiano e della Shoa, ha sottolineato come l’identità, unica in Italia del museo ferrarese, possa diventare un importante centro di cultura e di attrazione turistica del Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *