Museo di Storia Naturale e Unife rafforzano la loro collaborazione istituendo una borsa di studio per giovani ricercatori

Un assegno di ricerca annuale per giovani studiosi intitolato al grande biologo statunitense Edward Osborne Wilson. E’ quello che il Museo civico di Storia Naturale di Ferrara e l’Ateneo cittadino hanno deciso di istituire per rendere ancora più solida e proficua la loro collaborazione, di ormai lunga data. In occasione del 150 anniversario della fondazione del Museo, le due istituzioni cittadine hanno infatti ideato questa iniziativa e altre ancora in fase di preparazione, con l’intento di rafforzare ulteriormente il legame che li unisce, sul piano della ricerca, della didattica e della divulgazione scientifica a tutti i livelli.

Obiettivo che è stato illustrato oggi in conferenza stampa dall’assessore all’Ambiente e Rapporti con l’Università Alessandro Balboni, dalla rettrice dell’Università di Ferrara Laura Ramaciotti, dal direttore del Museo di Civico di Storia Naturale Stefano Mazzotti e da Giorgio Bertorelle del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie dell’Università di Ferrara.

“La ricorrenza del 150° anniversario del nostro Museo – ha sottolineato l’assessore Balboni – ci offre l’occasione per ricordare l’importante ruolo che esso riveste nella nostra città nei campi della ricerca e della didattica. In questa fase storica, ritengo sia davvero importante che il nostro museo così come tutti i musei italiani di storia naturale si facciano carico di quel compito di sensibilizzazione e di divulgazione scientifica legato alla crisi climatica in corso, pensando soprattutto alla generazioni future. Per questo, partnership come quella con l’Università sono fondamentali”.

“Il Museo di Storia naturale è uno dei gioielli della nostra città – ha dichiarato la rettrice Ramaciotti – e il nostro ateneo ha il piacere e il dovere di continuare a supportarlo in tema sia di ricerca multidisciplinare, sia di attività didattica, con i nostri corsi di studi e con i dottorati di ricerca, sia ancora di comunicazione scientifica alla città. Questo assegno di ricerca va proprio nella direzione di un rafforzamento di questa collaborazione, anche con un sostegno economico da parte nostra”.

La partnership proseguirà, come preannunciato da Stefano Mazzotti, anche con la programmazione di una serie di nuovi eventi nel prossimo autunno, sempre nell’ambito delle celebrazioni del 150° anniversario del museo, con incontri pubblici mirati a valorizzare le collezioni del museo e a divulgare temi scientifici ad esse legati.

L’Università di Ferrara, allo scopo di rafforzare la collaborazione scientifica con il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara e di valorizzare il ruolo importante che il Museo svolge come istituzione di ricerca, di supporto alla didattica e di divulgazione, istituisce una borsa di studio annuale (assegno di ricerca) intitolata a Edward Osborne Wilson (1929-2021). Wilson ha svolto studi fondamentali nell’ambito del comportamento sociale degli animali, ed è stato tra i primi scienziati a definire il concetto di biodiversità e a sostenere vigorosamente la necessità di proteggere le specie e gli ambienti naturali.

La E. O. Wilson fellowship verrà assegnata sulla base di un bando aperto a tutti i candidati in possesso di un diploma di laurea magistrale (o equivalente). Il titolo della ricerca è espressamente definito in modo ampio e il candidato potrà preventivamente contattare i referenti scientifici per

esporre una sua idea progettuale (da formalizzare in un secondo momento con una breve descrizione del progetto di ricerca che intende svolgere). Tale progetto dovrà necessariamente fare riferimento a una delle tematiche care a E.O. Wilson e integrarsi efficacemente con i progetti di ricerca in corso presso il Museo Civico di Storia Naturale di Ferrara e l’Università di Ferrara. Entità dell’assegno di ricerca: 1.400 Euro al mese netti, + contributi INPS. Il bando verrà

pubblicato a breve, consultare il sito https://ateneo.unife.it/ripartizione-risorse-umane/ufficio-selezione-personale/assegni/

Referenti scientifici a cui indirizzare richieste di chiarimenti: Prof. Giorgio Bertorelle (Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie, Università di Ferrara, [email protected]); Dott. Stefano Mazzotti (Museo di Storia Naturale di Ferrara, [email protected]); Prof. Donato Grasso (Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita, e della Sostenibilità Ambientale, Università di Parma, [email protected])

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.