Musica Pomposa: concerto del pianista Giovanni Umberto Battel domani alle 21,15 nel cortile dell’Abbazia

Domani, venerdì 9 luglio (ore 21,15) Emilia Romagna Festival arriva nel Cortile dell’Abbazia di Pomposa per un concerto interamente dedicato alla musica francese, con brani tra i più noti di Claude Debussy e Maurice Ravel. Protagonista della serata sarà il grande talento di Giovanni Umberto Battel, musicista di rara maturità concertistica, con il suo pianoforte.

Debussy e Ravel, un dialogo storico, due maestri del cosiddetto impressionismo musicale, ma soprattutto due compositori che hanno fortemente influenzato l’ideale di musica moderna. Il programma si apre con la “Suite Bergamasque” di Debussy, a richiamare il gioco delle maschere che ha incuriosito a più riprese molti compositori tra Otto e Novecento, ispirati dalla Commedia dell’arte e dai suoi protagonisti. A seguire Ravel con la sua suite Le tombeau de Couperin, accorato omaggio ai suoi amici caduti nella Prima Guerra Mondiale, lavoro di grande carattere e maturità compositiva. La chiusura è affidata a due valzer di questi grandi compositori, il primo di Debussy è il Valse Romantique, lavoro dai connotati tardo-romantici (si dice che qui Debussy nel tentare di imitare Chopin finisca per assomigliare a Satie), mentre con Ravel il pianista veneto si cimenterà in una sua personale trascrizione (e rivisitazione) del funambolico La valse, lavoro immenso che segnerà l’inconscio di tanti autori che ne interpreteranno la musica nei più disparati modi.

Nato a Portogruaro da una famiglia di musicisti, Giovanni Umberto Battel si è diplomato al conservatorio di Trieste con il massimo dei voti e la lode, perfezionandosi poi all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Lya De Barberiis. Ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali, tra cui Pozzoli, Viotti e Busoni, ed ha intrapreso una carriera internazionale che lo ha portato in più di 30 paesi. Laureato anche in Discipline della Musica a Bologna, ha diretto fino al 2009 il Conservatorio di Venezia. Ha al suo attivo diverse registrazioni per la Rai e incisioni discografiche, tra cui il monumentale Concerto op. 39a per pianoforte, orchestra e coro maschile di Ferruccio Busoni.

In caso di maltempo Sala delle Stilate

Ingresso gratuito – È vivamente consigliata la prenotazione a ERF 0542 25747

PROGRAMMA

CLAUDE DEBUSSY Suite bergamasque

MAURICE RAVEL Le tombeau de Couperin

CLAUDE DEBUSSY Valse romantique – La plus que lente, «valse»

MAURICE RAVEL La valse trascrizione rivista da Giovanni Umberto Battel

IN COLLABORAZIONE CON

Musica Pomposa, Direzione Regionale Musei Emilia Romagna

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *